Athletic Bilbao-Villarreal 1-0: Brutti e penalizzati

Polemiche a non finire per la conduzione arbitrale, ma soprattutto del VAR

Athletic Bilbao

A un giorno di distanza dalla sconfitta al Nuevo San Mamés contro l’Athletic Bilbao ancora non si sono smorzate le polemiche. Non che il Villarreal abbia disputato una gran prestazione da poter recriminare a testa alta, ma le decisioni arbitrali hanno spostato molto. E come se non bastasse dietro al direttore di gara Miedé Jiménez, al VAR ha agito ancora una volta Gil Manzano, lo stesso della polemica sconfitta contro il Levante di inizio campionato.

Comunque in campo Javi Calleja non c’ha capito granché. Alla sua seconda formazione tutta spagnola è seguita la seconda sconfitta consecutiva. L’Athletic Bilbao, che non vinceva da tre mesi, ha attuato un pressing a tutto campo che ha continuamente mandato in tilt il centrocampo degli ospiti. Spesso e volentieri il Sottomarino giallo si è ritrovato a dover gestire la palla all’indietro fino a dover cercare di uscire palla al piede nella propria area di rigore.

Il Villarreal ha vissuto di due fiammate, una per tempo, entrambe sprecate prima di Gerard Moreno e poi da Paco Alcácer. Mentre l’Athletic Bilbao ha ruggito soprattutto grazie a due calci di rigore. Nel primo, per fallo di mano di Pau Torres, il difensore villarealense è sempre rimasto con le mani raccolte dietro la schiena.

Nel secondo Albiol ha saltato con il braccio largo ma le immagini difficilmente convincono circa la sua volontarietà. L’arbitro è stato invitato a controllare sullo schermo il secondo intervento, dubbio ma legittimo, ma non il primo, che invece rientra in una casistica che ha sempre propenso per il non rigore. Comunque Asenjo ha ben pensato di salvare il secondo tiro dal dischetto diventando il portiere in attività che ha parato più rigori in Liga (nove, uno in più di Diego López).

Oggi la società ha mandato un esposto al Comité de Técnico de árbitros per avere spiegazioni su queste e altre decisioni arbitrali. Nella lettera si cita anche un possibile fallo da rigore su Paco Alcácer a cinque minuti dalla fine e un intervento da rosso su Cazorla sanzionato con un semplice cartellino giallo.

Intanto si è spenta la striscia di partite esterne in cui il Villarreal aveva segnato almeno un gol consecutivamente. In Liga durava da venti gare e in tutte le competizioni da ventuno: entrambi sono nuovi record societari. Così il Submarino amarillo frena mentre vincono Getafe, Valencia, Siviglia e Real Sociedad. Se la Champions è solo un sogno, l’Europa si complica.

Tabellino:
Athletic Bilbao (4-3-3): Unai Simón; Capa, Yeray Álvarez, Íñigo Martínez, Berchiche; Dani García, Vesga, Iñigo Córdoba (82’ Unai Núñez); Ibai Gómez (52’ Iñaki Williams), Raúl García, Muniain (73’ Sancet). A disp.: Herrerín, Lekue, San José, Aduriz. All. Gaizka Garitano.
Villarreal (4-3-3): Asenjo 8,5; Rubén Peña 5,5, Albiol 6, Pau Torres 6, Alberto Moreno 5,5; Iborra 5,5 (58’ Zambo Anguissa 5,5), Cazorla 5,5 (68’ Chukwueze 5,5), Trigueros 5; Gerard Moreno 4,5, Paco Alcácer 4,5, Ontiveros 5 (75’ Moi Gómez n.g.). A disp.: Andrés Fernández, Funes Mori, Mario Gaspar, Bacca. All. Javi Calleja.
Gol: 56’ rig. Raúl García.
Arbitro: Medié Jiménez. Ha ammonito Cazorla, Berchiche, Capa, Pau Torres, Iborra, Vesga, Gerard Moreno, Raúl García, Iñigo Córdoba, Zambo Anguissa, Chukwueze e Unai Núñez. Oltre ad aver ammonito Garitano e ad aver espulso Calleja al 56’ per proteste.

About Mihai C. Vidroiu 650 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*