Villarreal-Levante 2-1: Di nuovo lassù

In attesa di Siviglia e Real Sociedad la zona Champions dista appena due punti

Levante

Il Levante convince ma perde sul campo del Villarreal, che per la seconda volta in stagione raccatta tre punti pur registrando un coefficiente inferiore all’avversario di gol attesi. Il Sottomarino giallo ha replicato la squadra della scorsa settimana ma le sensazioni sono state alquanto peggiori. Ma la cosa più importante è il risultato, in concomitanza con l’arresto del Getafe e nella speranza che domani perdano punti anche le altre.

Calleja non ha cambiato nulla nonostante Anguissa avesse già scontato la settimana di squalifica (è entrato nel secondo tempo e si è messo in luce) e Pau Torres fosse tornato ad allenarsi normalmente. Ma fin dai primi attimi il Levante ha dimostrato di voler mettere i bastono tra le ruote proprio come aveva saputo fare nel girone d’andata. Ma una magia di Gerard Moreno ha rotto il ghiaccio dopo meno di dieci minuti.

Paco López chiede ai suoi di spingere, soprattutto sul lato sinistro dove Mario Gaspar va spesso in difficoltà, mentre i centrali difensivi ballano troppo. Il pareggio arriverà solo nel secondo tempo con un traversone da quel lato del campo e con Asenjo e i difensori a guardare Borja Mayoral. Ancora una volta è stata una prodezza individuale a rimettere sui giusti binari la squadra, con il tiro dalla lunetta di Moi Gómez (non segnava da fuori area dal lontano 2014/15 contro il Celta Vigo).

Dopo ventiquattro turni il Submarino amarillo ha accumulato trentotto punti, gli stessi che Calleja aveva due anni fa alla sua stagione d’esordio, che si concluse con il quinto posto. Di fatto con questa media punti a questo punto del campionato il Villarreal è sempre entrato nei primi sette posti. Peccato che probabilmente quest’anno per entrare in Europa bisognerà arrivare almeno sesti. Comunque in attesa delle gare di domani adesso la zona Champions League dista virtualmente appena due punti.

Tabellino:
Villarreal (4-2-3-1): Asenjo 6; Mario Gaspar 6, Albiol 5,5, Funes Mori 5, Rubén Peña 6; Iborra 5,5 (46’ Zambo Anguissa 7), Cazorla 6,5 (91’ Pau Torres n.g.); Gerard Moreno 7,5, Trigueros 6,5, Moi Gómez 7; Paco Alcácer 5,5 (76’ Chukwueze 5,5). A disp.: A. Fernández, Quintillà, Ontiveros, Bacca. All. Javi Calleja.
Levante (4-4-2): Aitor Fernández; Miramón, S. Postigo, R. Vezo, Clerc (89’ Toño García); Rochina, Campaña, Vukčević (81’ Sergio León), Enis Bardhi; Roger Martí, Mayoral (71’ J. L. Morales). A disp.: Koke Vegas, Bruno González, Coke, Pablo Martínez. All. Paco López.
Gol: 9’ Gerard Moreno, 56’ Mayoral, 61’ Moi Gómez.
Arbitro: Melero López. Ha ammonito Iborra, Trigueros, Rubén Peña e S. Postigo.

About Mihai C. Vidroiu 650 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*