Villarreal-Getafe 1-0: Bel calcio e tre punti

Un solo gol, ma tre pali, un'espulsione e un rigore revocato

Gerard Moreno Getafe

Dopo un periodo nero il Villarreal chiude l’anno in bellezza superando il Getafe, quarto in classifica, con ottime sensazioni. I madrileni arrivavano da sei vittorie consecutive tra Liga e coppe (non ci riuscivano da diciassette anni, quando erano in Segunda B) e in zona Champions League. Ma i ragazzi di Calleja hanno giocato uno splendido calcio dominando per larghi tratti della gara e sciupando molte occasioni.

Soprattutto nella prima ora di gioco si è visto un calcio associativo, rapido e molto interessante pur senza la presenza di Cazorla. Al suo posto Trigueros sta tornando ai livelli di due anni fa, prima che la sciagura degli infortuni gli tarpassero le ali. Ogni volta che il Villarreal ha iniziato a giocare di prima, specialmente sul lato sinistro con Quintillà e Moi Gómez, ha saputo creare occasioni importanti.

Il problema è stata la scarsa vena realizzativa, cioè l’opposto di quanto accaduto in settimana. Nel primo tempo Gerard Moreno ha colpito una traversa di testa dal cross di Quintillà, mentre il Getafe non ha fatto praticamente niente. La gara si è accesa nella seconda parte, dopo il gol di Moi Gómez, quasi interamente costruito da un ottimo Zambo Anguissa.

Gli ospiti hanno creato l’unica vera occasione pochi minuti dopo aver incassato la rete con un calcio piazzato, trovando un palo. Ma la svolta è stata l’espulsione di Mathias Olivera, entrato nella ripresa e in grado di rimediare due ammonizioni nel giro di un paio di minuti. Per assurdo da lì in poi il Getafe ha preso in mano la partita e il Villarreal, giocando di rimessa, ha creato ancora più occasioni. Come il calcio di rigore procurato da Gerard Moreno, ma annullato dal VAR per fuorigioco, o la traversa di Ekambi.

Alla fine quel che conta sono le sensazioni, ma soprattutto i tre punti che rilanciano le ambizioni di Calleja e dei suoi ragazzi. La pausa natalizia potrà far ricaricare le pile e soprattutto reintegrare l’acciaccato Cazorla e l’infortunato Alberto Moreno. Dal 2020 sarà un nuovo anno, questo si è concluso con un saldo di diciotto vittorie, quattordici pareggi e diciassette sconfitte.

Tabellino:
Villarreal (4-2-3-1): Asenjo n.g.; Mario Gaspar 6, Albiol 6,5, Pau Torres 6,5, Quintillà 6,5; Iborra 6, Zambo Anguissa 7; Chukwueze 6,5 (80’ Toko Ekambi 6), Trigueros 6,5 (68’ Cazorla 6,5), Moi Gómez 7; Gerard Moreno 5,5 (86’ Ontiveros n.g.). A disp.: A. Fernández; Funes Mori, Morlanes, Bacca. All. Javi Calleja.
Getafe (4-4-2): Soria; Damián Suárez, Djené, Cabrera, Nyom (76’ Fajr); Portillo (46’ Mathias Olivera), Arambarri, Maksimović, Cucurella; Jorge Molina (46’ Ángel Rodríguez), Jaime Mata. A disp.: Chichizola; Etxeita, Antunes, Timor. All. José Bordalás.
Gol: 52’ Moi Gómez.
Arbitro: Jaime Latre. Ha ammonito Trigueros, Jaime Mata, Mathias Olivera, Gerard Moreno, Ángel Rodríguez, Damián Suárez; e ha espulso Mathias Olivera al 61’ per doppia ammonizione.

About Mihai C. Vidroiu 650 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*