Osasuna-Villarreal 2-1: El Sadar è stregato!

Per la seconda volta in due mesi il Villarreal subisce una rimonta in trasferta

Osasuna

L’incantesimo del Sadar colpisce anche il Villarreal: l’Osasuna gioca meglio e merita i tre punti ribaltando il risultato nel secondo tempo. In quel di Pamplona la squadra navarra non perde da ventitré gare consecutive, ventinove di campionato, praticamente un anno e mezzo. Neanche un Sottomarino giallo in forma è riuscito a espugnare questo fortino, anche se ieri sera ha sfoggiato una prestazione tutt’altro che convincente.

Per la trasferta a El Sadar Calleja ha proposto una sorta di 4-4-2 con Chukwueze largo a destra, praticamente sulla linea dei due attaccanti, e Cazorla che, pur partendo da sinistra, tende ad accentrarsi per creare una sorta di 4-2-1-3. Il vantaggio arriva subito su palla inattiva: Cazorla sciabola dentro e Pau Torres la spizza quanto basta per gonfiare la rete. A coronare una settimana pazzesca nella quale ha rinnovato il contratto ed è stato convocato in nazionale a un mese e mezzo dal suo debutto in massima serie.

Sembrava tutto girasse bene e nonostante un’importante mole di chiare occasioni da gol il Villarreal non è riuscito a chiudere i conti. Così nella ripresa è stata tutta un’altra partita. L’Osasuna ha trovato il pareggio dopo neanche un minuto grazie al gol di un altro centrale, l’ex-viola Roncaglia. Con l’inversione del polo magnetico passato tra i piedi dei padroni di casa la squadra di Calleja non ha creato quasi più nulla.

Chukwueze ha speso più energie del solito a difendere e ha dimostrato poca lucidità in transizione, mentre Toko Ekambi e Gerard Moreno non hanno trovato la giusta intesa per colpire. Chi si è visto in stato di grazia è stato Chimy Ávila, che ha fatto quel che ha voluto a partire da colpi di tacco filtranti per finire con il gol decisivo. Per adesso il Villarreal è la seconda peggiore difesa della Liga e la pausa per le nazionali servirà in tal senso.

Tabellino:
Osasuna (4-3-3): Rubén Martínez; Nacho Vidal, Aridane, Roncaglia, Estupiñán; Oier Sanjurjo (83’ Moncayola), Fran Mérida, Rubén García (85’ Brašanac); Roberto Torres, Chimy Ávila, Adrián López (75’ Robert Ibañez). A disp.:
Villarreal (4-4-2): Asenjo 6; Rubén Peña 5, R. Albiol 5, Pau Torres 6, Quintillà 5,5; Chukwueze 5, Zambo Anguissa 5 (82’ Bacca n.g.), Iborra 5 (86’ Trigueros n.g.), Cazorla 6; Gerard Moreno 5,5, Toko Ekambi 5 (68’ Ontiveros 4,5). A disp.: A. Fernández, Funes Mori, Mario Gaspar, Moi Gómez. All. Javi Calleja.
Gol: 5’ Pau Torres. 46’ Roncaglia, 80’ Chimy Ávila.
Arbitro: Ha ammonito Nacho Vidal, R. Albiol, Oier Sanjurjo e Bacca.

About Mihai C. Vidroiu 625 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*