Bologna-Villarreal 3-4: Difese fragili

Una gara frizzante che ha evidenziato i problemi difensivi di Calleja

Fonte foto: villarrealcf.es

Nell’ultimo test del pre-campionato il Villarreal ha battuto il Bologna di Mihajlović in quel di Serravalle di San Marino. Si è trattato ancora di un’amichevole estiva, e il risultato ne è la piena conferma, ma essendo stato l’ultimo match prima dell’inizio della stagione se ne possono trarre molte informazioni utili. Ad iniziare dalla formazione schierata dal tecnico spagnolo che, salvo sorprese, dovrebbe essere il blocco iniziale di quella che affronterà sabato prossimo il Granada.

Dopo aver insistito per quasi un paio di anni col 4-4-2, prima col tanto amato rombo e poi con il più classico in linea, e aver poi virato su un 3-5-2 d’emergenza, stavolta la scommessa è per il 4-2-3-1. Nonostante Andrés Fernández abbia avuto un altissimo minutaggio, il titolare dovrebbe essere Asenjo, mentre di fronte a lui, al fianco di Raúl Albiol, la forma di Pau Torres dovrebbe farlo partire titolare, almeno finché Funes Mori non ritrovi una condizione accettabile.

Capitolo terzini: a destra Rubén Peña ha soffiato il posto a Mario Gaspar, mentre la sinistra è di competenza di Alberto Moreno, ieri rimasto a riposo per un risentimento muscolare. In mediana Cazorla è il cervello e Zambo Anguissa la manovalanza. L’incontrista africano ancora non è al cento percento, un suo errore in fase d’impostazione ha dato il là per il primo gol del Bologna. Ma la sparizione di Cáseres dai radar di Calleja e l’avanzamento di Iborra nel ruolo di trequartista, non lasciano molti dubbi in quel ruolo.

In posizione di ali dovrebbero partire Toko Ekambi a sinistra e Moi Gómez a destra, nonostante lo spagnolo (ieri in gol dopo meno di cinque minuti) sia parso uno dei più spenti, non solo ieri sera ma anche le settimane scorse. Nella testa di Calleja lì sarà Chukwueze il titolare, ma ci sono due problemi. Il primo è che il nigeriano ha saltato tutta la preparazione atletica ed è tornato ad allenarsi solo da una decina di giorni; e il secondo è che Calleja non ha collaudato un assetto con due ali così offensive come Toko Ekambi e Chukwueze, a ridosso della punta centrale. In avanti Gerard Moreno sembra intoccabile, nonostante sia stato Bacca il capo-cannoniere del pre-campionato, pur avendo disputato meno minuti del suo pari-ruolo.

Per quanto riguarda l’incontro di ieri sera, terminato con uno scoppiettante tre a quattro per il Villarreal, si è vista una squadra ancora in rodaggio. Contro un avversario di medio livello come il Bologna il Sottomarino giallo ha saputo mantenere le redini del gioco per quasi tutto il match, ma ogni offensiva dei felsinei si è trasformata in un pericolo vero e proprio. I meccanismi difensivi sembrano ancora in rodaggio, vedasi il gol di Santander per ulteriori dettagli. Ma gol a parte (la rete di Tomiyasu nasce da una punizione di seconda su cui Trigueros perde completamente la marcatura) ogni transizione negativa del Villarreal dava la sensazione di poter finire male.

Il Bologna ha pensato a difendersi, ma ogni ripartenza ha evidenziato lo scarso potenziale difensivo della banda di Calleja. A una settimana dall’inizio dei campionati c’è ancora molto da lavorare. La speranza è che il livello d’intensità richiesto da un incontro ufficiale possa aggiustare alcuni meccanismi e che il resto possa essere affinato da calciatori di grande talento. Uno su tutti Raúl Albiol, la cui principale qualità è quella di telecomandare il reparto. Adesso l’appuntamento è per sabato prossimo contro un Granada che saputo vincere tutte le amichevoli estive, ultima delle quali contro il Siviglia.

Tabellino:
Bologna (4-3-3): Skorupski; Mbaye (75′ Tomiyasu), Denswil (75′ Danilo), Bani (88′ Corbo), Krejčí; Svanberg (46′ Poli), Kingsley (71′ Destro), R. Soriano; Skov Olsen (46′ Orsolini), Palacio (63′ Santander), Sansone. All.: Sinisa Mihajlović.
Villarreal (4-2-3-1): Asenjo; Rubén Peña (71’ Mario Gaspar), Pau Torres (71’ Funes Mori), Albiol, Quintillà; Zambo Anguissa (81’ Morlanes), Cazorla; Moi Gómez (71’ Trigueros), Iborra (61’ Chukwueze), Toko Ekambi (71’ Bacca); Gerard Moreno. All. Javi Calleja.
Gol: 5’ Gomez, 24’ Palacio, 63′ Cazorla, 66′ Chukwueze, 74′ Santander, 81′ Tomiyasu, 85′ Gerard Moreno.
Arbitro: Luca Barbeno (SMR). Ha ammonito Denswil e Albiol.

About Mihai C. Vidroiu 609 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*