Enes Ünal resta un altro anno a Valladolid

L'attaccante turco viene parcheggiato per un'altro anno in prestito

Enes Unal

Ieri il Villarreal ha ufficializzato un’altra operazione: il prestito di Enes Ünal al Valladolid per un’altra stagione. Non si hanno maggiori dettagli, come al solito la dirigenza evita il tema economico, perciò non è chiaro se il Sottomarino giallo avrà un compenso per lasciare l’attaccante turco a Valladolid per un altro anno. Il rendimento nella stagione appena conclusa è stato in crescendo e il ragazzo si è conquistato un posto di rilievo solo negli ultimi mesi.

Bisogna rammentare che Enes Ünal è arrivato due estati fa dal Manchester City per quindici milioni di euro a soli vent’anni. All’epoca fu l’acquisto più caro della storia della società e adesso è ancora sul podio. A due anni di distanza il suo valore si è quanto meno dimezzato. Oltre alla doppietta da subentrato all’Atlético Madrid nella stagione del suo esordio, non si ricorda molto altro. La speranza è che possa esplodere definitivamente quest’anno. Anche perché fra un anno il suo contratto sarà a due stagioni dalla scadenza e bisognerà decidere se provare a venderlo o rinnovargli il contratto per non perderci troppi soldi.

Oltre alle operazioni principali il Villarreal sta continuando a risolvere le situazioni dei suoi giocatori secondari, parcheggiati in prestito. Tra questi bisognerà prendere decisioni anche se per quanto riguarda Leo Suárez e Akram Afif. Mentre Cristian Espinoza e Acosta hanno un prestito fino a dicembre dall’altra parte dell’Atlantico. Mentre si è scoperto da poche settimane che Alfred N’Diaye non è andato al Malaga solo per un anno, ma l’accordo prevedeva un prestito biennale con obbligo di riscatto da parte della società andalusa entro la conclusione del prestito.

 

About Mihai C. Vidroiu 633 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*