Il Villarreal juvenil è nella finale-scudetto!

Tena e Baena potrebbero replicare l'impresa di Calleja e Rodri di quattro anni fa

juvenil
Fonte foto: villarrealcf.es

Per la terza volta nella storia il Villarreal juvenil è in finale nella Copa de Campeones. Per dirla in altre parole, la squadra primavera del Sottomarino giallo ha raggiunto la finalissima nei play-off scudetto. E sabato a mezzogiorno in quel di Vigo dovrà vedersela contro il Saragozza per aggiudicarsi il titolo nazionale. Se per gli aragonesi si tratta di una prima assoluta, per il MicroSottomarino si tratta di un ritorno.

La prima volta fu nel 2007/08 quando il Villarreal si arrese ai pari-categoria dell’Espanyol con un giovanissimo Mario Gaspar in camiseta amarilla (mentre al centro della difesa dei catalani v’era un certo Víctor Ruiz). Le cose andarono molto meglio nel 2014/15 quando le due squadre si ritrovarono a tu per tu nell’ultimo atto del torneo. All’epoca il tecnico del MicroSubmarino era proprio Javi Calleja. I suoi ragazzi si portarono sul doppio vantaggio nella prima mezz’ora, salvo farsi riagguantare tra l’88° e il 93° minuto. Pur rimanendo con un uomo in meno si evitò la lotteria dei rigori con un gol a soli tre minuti dallo scadere.

In quella squadra c’erano molte promesse mai sbocciate, ma anche talenti che hanno saputo imporsi in Primera División. Non solo Miguelón e Alfonso Pedraza, oggi in prima squadra, ma anche Rodri. Adesso al posto di Calleja c’è Miguel Ángel Tena, ex-difensore che dopo tre stagioni nel vivaio arrivò a debuttare in Liga con la prima squadra del Villarreal. E i suoi ragazzi più promettenti rispondono ai nomi di Alejando Baena, Fernando Niño e Jorge Galdón.

Dopo essersi aggiudicati il Gruppo VII della División de Honor, ovvero il girone di categoria regionale, sopra al Levante e al Valencia sono iniziati i play-off nazionali. Nei quarti di finale contro il Numancia ha brillato la stella di Baena, che rischia di vincere il premio di miglior giocatore in assoluto. (A insediarlo può esserci solo Miguel Puche, punto di riferimento del Saragozza, ma l’esito della finale avrà un peso specifico.)

È rimasta negli occhi la sua strepitosa giocata con assist per Galdón che ha dato il via al tre a uno finale. Ma nella semifinale di ieri contro il Siviglia non è stato da meno. Un altro assist per il tap-in vincente di Fer Niño e poi raddoppio con un potente tiro dalla distanza dello stesso Baena. Il tre a zero finale è stata la coronazione di una finale ampiamente meritata. Adesso tra il sogno del secondo titolo nazionale e i ragazzi di Miguel Ángel Tena c’è solo il Saragozza. Per i più curiosi la partita sarà trasmessa anche in streaming, l’appuntamento è a sabato prossimo a mezzogiorno.

About Mihai C. Vidroiu 619 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*