Lotta per la salvezza in Liga: quasi 20mila diversi scenari!

Il Villarreal sarebbe salvo nel 94,9% di questi, ma vuole farlo già domenica

Alla luce dei risultati dell’ultima giornata di Liga, la trentaseiesima, la lotta per la salvezza si è inasprita, e neanche poco. Il primo responso del terzultimo turno sono state le retrocessioni aritmetiche delle ultime due: l’Huesca e il Rayo Vallecano. La prima conseguenza diretta di questo verdetto è che il Rayo, che nelle ultime due gare dovrà affrontare Valladolid e Celta Vigo, entrambe ancora invischiate per non retrocedere, non avrà più nulla da giocarsi.

Le cinque squadre in fuga dal terzultimo posto sono ora appollaiate nel raggio di soli tre punti con due partite ancora da giocare. In pratica hanno vinto tutte tranne il Girona, caduto in quel di Getafe, e il Villarreal che non ha opposto resistenza contro un Real Madrid imbottito di panchinari (e, numeri alla mano, il peggiore dal 2001/02 a questa parte). Andiamo perciò a vedere cosa prospetta il calendario per questo finale di Liga.

37° GIORNATA:
(12 maggio, ore 18.30)
Villarreal-Eibar
Rayo Vallecano-Valladolid
Girona-Levante
Athletic Bilbao-Celta Vigo

38°GIORNATA:
(18 maggio, ore 18.30)
Valladolid-Valencia
Levante-Atlético Madrid
Getafe-Villarreal
Celta Vigo-Rayo Vallecano
Alavés-Girona

È quasi impossibile fare dei calcoli: le nove partite decisive potrebbero generare 19.683 diversi scenari (tre, come il numero dei possibili esiti di ogni gara, elevato alla nona, come il numero di incontri in ballo). Ma considerando tutti i possibili risultati il Villarreal si salverebbe nel 94,90% dei casi. L’unica squadra che ha aritmeticamente più possibilità è il Celta Vigo con 95,39% perché, pur avendo gli stessi punti del Sottomarino giallo, vanta gli scontri diretti a favore sia con il Villarreal che con il Levante.

Comunque sia il 94,90% non è il cento percento. Esiste infatti anche un 2,97% che vedrebbe il Submarino amarillo retrocesso, oltre a un restante 2,13% indefinibile per via della differenza reti generale. Ma considerando che la differenza reti del Villarreal è ampiamente superiore a quella del Girona, l’unico club nei cui scontri diretti vige la parità assoluta, anche questa piccola percentuale può essere virtualmente aggregata a quelle di salvezza.

 

 

Questo significa che battere l’Eibar domenica prossima non coincide necessariamente con la salvezza. Per poter festeggiare la permanenza senza dover ascoltare gli altri risultati il Villarreal deve raccogliere almeno quattro punti nelle prossime due gare. Per stappare lo spumante già questo fine settimana bisognerà aspettare notizie da Girona. Al Villarreal basterà fare almeno un punto in più dei catalani, cioè: vincere col Girona non vincente, o pareggiare col Girona perdente. In tutti gli altri casi bisognerà rinviare la festa di almeno una settimana.

Nel caso in cui Villarreal e Girona chiudessero la penultima giornata con gli attuali tre punti di distacco (scenario in cui entrambe otterrebbero lo stesso risultato, sia esso vittoria, pareggio o sconfitta) la salvezza sarebbe solo virtuale. Perché in quel caso l’unica maniera di retrocedere sarebbe assistere al Girona vincere con almeno nove gol di scarto nell’ultima giornata. Improbabile ma possibile.

A favore con Levante e Rayo Vallecano, a sfavore con Celta Vigo e Valladolid, e pari con il Girona.

Ci sono poi le eventualità in cui più di due squadre arrivino a pari punti. Nel caso in cui si la retrocessione di dovesse decidere con un gruppetto a tre il Villarreal si salverebbe con tre combinazioni (arrivando alla pari con Celta e Levante; con Girona e Levante; o con Valladolid e Levante), mentre retrocederebbe in due casi (alla pari con Celta e Girona; o con Celta e Valladolid). Resta fuori dal computo il gruppo che vedrebbe insieme Villarreal, Girona e Valladolid, in questo caso vigerebbe la differenza reti generali tra Villarreal e Girona, attualmente a favore del Sottomarino giallo per dieci gol.

Mentre con un ipotetico gruppo a quattro le cose si complicherebbero ancora di più. In breve: retrocederebbe in due scenari (Celta, Girona e Valladolid; o Celta, Levante e Valladolid) e si salverebbe in altri due (Celta, Girona e Levante; o Valladolid, Girona e Levante). A questi ci sarebbe anche un’assurda casistica con arrivo a pari punti di tutte e cinque le candidate. In questo incredibile scenario la partita determinate sarebbe lo scontro diretto Girona-Levante: con la vittoria del Girona a rimetterci sarebbe il Levante, con il pareggio scenderebbe il Villarreal. (Con la vittoria del Levante sarebbe impossibile il gruppone a cinque)

About Mihai C. Vidroiu 609 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*