Questo Villarreal come l’Inter del ’94?

Retrocedere e vincere l'Europa League è quasi impossibile, ma se invece accadesse...?

Inter

In campionato ogni fine settimana i tifosi del Villarreal sperano di scalare la classifica ma puntualmente restano delusi. E dopo un mese e mezzo stabilmente in zona retrocessione, con la squadra che ha vinto una sola partita in Liga da fine novembre a oggi, le speranze di salvarsi si sono drasticamente ridotte. Intanto in Europa League la squadra viaggia sui ritmi dei tempi d’oro. Eliminati i portoghesi dello Sporting, la vittoria di San Pietroburgo ha ipotecato il passaggio ai quarti di finale.

È ancora molto presto per sognare un trionfo in coppa, ma il Villarreal rischia di affrontare una stagione in Segunda División giocando in Champions League. Uno scenario del genere non è mai accaduto nella storia, anche perché l’accesso alla massima coppa continentale tramite il trionfo in Europa League è una regola abbastanza recente. Più volte è capitato che squadre retrocesse giocassero l’Europa: senza andare troppo lontano basta chiedere a Birmingham e Wigan che nel 2011 e nel 2013 retrocessero in Championship vincendo la Coppa di Lega.

Ma difficilmente chi ha alzato una coppa europea è andato così tanto male in campionato da rischiare di perdere le categoria. In questo senso le squadre tedesche hanno quasi un monopolio. Nel ’79 il Borussia Moenchengladbach alzò la Coppa Uefa pur arrivando decimo in Bundesliga, l’anno successivo l’Eintracht Francoforte replicò l’impresa chiudendo nono in campionato, ma ancora peggio fece lo Schalke 04 nel ’97 che si aggiudicò il trofeo continentale chiudendo al dodicesimo posto in campionato.

In questo campo però il record assoluto lo detiene l‘Inter che nel ’94 vinse la Coppa Uefa chiudendo con un tredicesimo posto in Serie A. Allora v’erano solo diciotto squadre e retrocedevano le ultime quattro: i nerazzurri chiusero la stagione con trentuno punti, gli stessi della Reggiana e appena uno in più del Piacenza, che scese in Serie B. La vera grande differenza è che in quell’annata i nerazzurri rimasero in zona europea per quasi tutto il campionato, salvo poi mollare negli ultimi mesi e concentrarsi sulla Coppa Uefa. Il Villarreal invece continua ad annaspare nei bassifondi.

About Mihai C. Vidroiu 589 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*