Iborra: «Retrocedere? Neanche per sogno!»

Il centrocampista appena arrivato esclude totalmente la possibilità peggiore

Iborra

Ad oggi l’unico rinforzo della sessione di calciomercato estiva del Villarreal è stato Vicente Iborra, centrocampista classe ’88 arrivato dal Leicester City per una cifra vicina ai dieci milioni di euro. Il giocatore era stato già cercato in estate e con l’arrivo di Luis García Plaza sulla panchina del Sottomarino giallo il suo trasferimento è finalmente andato in porto. Nonostante la pessima situazione in classifica il calciatore è parso alquanto ottimista in conferenza-stampa.

«Se continuiamo a lavorare così la vittoria arriverà molto presto,» ha spiegato Iborra «nel calcio non è tutto facile, non è tutto positivo, bisogna sapere convivere con i risultati positivi e con quelli avversi; in questo momento ogni più piccolo dettaglio sembra remarci contro ma sono sicuro che tutto questo cambierà nel momento in cui riusciremo a ritrovare la prima vittoria».

(Scopri qui come Luis García lo reinventò mediano nel Levante)

Sul pessimismo espresso dai giornalisti. «Dobbiamo continuare a lavorare, non mancano due o tre giornate, ne mancano diciotto, manca un’eternità, vincendone una tutto può cambiare. Abbiamo solo bisogno di una vittoria per vedere le cose da un altro punto di vista, sono sicuro che quando arriverà tutto andrà per il meglio» ha ribadito il neo-arrivato.

Come se non fosse ancora chiaro: «non mi passa neanche per l’anticamera del cervello la possibilità di poter retrocedere, vedo molte cose positive che mi fanno pensare che alla fine ce la faremo» ha chiosato il trentunenne. Intanto sabato sera il Villarreal se la dovrà vedere al Mestalla contro il Valencia di Marcelino. Nonostante il Sottomarino giallo abbia vinto in tre delle ultime quattro trasferte nella tana dei rivali, si tratterà di un’altra gara difficilissima.

About Mihai C. Vidroiu 619 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*