Villarreal-Getafe 1-2: Verso l’inferno

Adesso la salvezza dista quattro punti: non accadeva da vent'anni

Getafe

La salvezza non è mai sembrata così difficile come quest’anno. Sette anni fa il Villarreal toccò la zona retrocessione solamente nei minuti di recupero dell’ultima giornata di Liga, stavolta il Sottomarino giallo ha chiuso il girone d’andata al penultimo posto. Contro il Getafe si è vista una squadra con molto cuore ma poco gioco. Sicuramente anche molto sfortunata: tre legni e un rigore sbagliato, ma non per questo meno responsabile.

Luis García Plaza ha potuto finalmente disporre del tanto richiesto Iborra, schierato al fianco di Santiago Cáseres nel 4-2-3-1. La prima parte è parsa molto scolastica e spezzettata, lottata nelle zone centrali del campo e con i padroni di casa in grado di creare qualcosa in più. La partita si è spiegata nella seconda parte con il vantaggio di Jorge Molina, in grado di inventarsi un gol da solo, con la complicità di Funes Mori, Asenjo e tutta la difesa del Villarreal.

A questo punto il Getafe ha potuto rintanarsi nella propria metà campo per aspettare e ripartire. Il Submarino amarillo le ha provate tutte, l’allenatore ha buttato nella mischia anche Bacca e Toko Ekambi, ma il pareggio è arrivato soltanto grazie a un autogol di Cabrera. Nonostante il contraccolpo psicologico, il gol-vittoria è arrivato ancora suoi piedi degli ospiti, bravi a sfruttare al meglio il contropiede.

Nel finale il Villarreal è riuscito a colpire tre legni nel giro di due minuti e a procurarsi un calcio di rigore, miseramente fallito da Toko Ekambi, che lo ha calciato alto e centrale di piattone destro. Adesso la zona sicura dista quattro pesantissimi punti. Il Villarreal non si trovava così sprofondato in classifica dalla sua prima stagione in massima serie. Nel 1998/99 arrivò a ritrovarsi a cinque punti dalla zona salvezza, il massimo che abbia mai sopportato. E alla fine di quella stagione retrocesse.

Tabellino:
Villarreal (4-2-3-1): Asenjo 6; Mario Gaspar 5, Funes Mori 5, Víctor Ruiz 5,5, Jaume Costa 5,5; Cáseres 5,5, Iborra 5 (70’ Bacca n.g.); Chukwueze 5 (57’ Toko Ekambi 4), Fornals 5,5, Cazorla 5; Gerard Moreno 5,5. A disp.: A. Fernández, Álvaro González, Trigueros, Javi Fuego, Pedraza. All. Luis García.
Getafe (4-4-2): David Soria; Foulquier (73’ Bruno González), Djené, Cabrera, Antunes; Portillo, Maksimović, Arambarri, Cristóforo (70’ Sáiz); Jaime Mata, Jorge Molina (86’ Ángel Rodríguez). A disp.: Chichizola, Flamini, Miquel, Ibáñez. All. José Bordalás.
Gol: 52’ Jorge Molina, 75’aut. Cabrera, 89’ Ángel Rodríguez.
Arbitro: Estrada Fernández.Haammnito Foulquier, Álvaro González (dalla panchina), Arambarri, Gerard Moreno, Jaume Costa, Toko Ekambi, Funes Mori, Ángel Rodríguez.

About Mihai C. Vidroiu 589 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*