Villarreal-Rapid Vienna 5-0: Resurrezione!

Dopo sei partite interne senza vittoria il Villarreal ha fatto gioire i propri tifosi

Fornals Rapid Vienna

Dalla pausa per le nazionali il Villarreal sembra rinato: oggi il Rapid Vienna è stato letteralmente spazzato via. E che fosse la serata giusta lo si è capito sin dall’inizio, la squadra di Javi Calleja ha dominato in lungo e in largo, dall’inizio alla fine. In virtù del pareggio tra Rangers di Glasgow e Spartak Mosca il Sottomarino giallo ha raggiunto la vetta del gruppo G di Europa League con cinque punti, gli stessi che gli scozzesi; seguono a tre gli austriaci e a due i russi.

Dopo l’ottima prova in campionato Javi Calleja ha confermato la virata sul 4-2-3-1 pur con molte rotazioni tra gli interpreti. E con questa infrastruttura tattica basta il primo tempo per chiudere virtualmente l’incontro con tre reti sul tabellone (più almeno altrettante occasioni limpide non concretizzate). Toko Ekambi si è divorato un paio di opportunità molto facili, ma ha saputo redimersi con due gol e altri due assist. Non male considerando com’era partito.

In campo non c’è mai stata partita. Il Villarreal sta beneficiando del nuovo modulo che permette, in fase offensiva di maggiori linee per sviluppare le geometrie dei vari architetti, mentre in fase difensiva continua a rintanarsi con la doppia linea a quattro come prima. Contro un avversario tecnicamente così modesto e con quella voglia di tornare a vincere il Rapid Vienna è stato annichilato.

Il poker è arrivato poco oltre l’ora di gioco e gli austriaci hanno alzato bandiera bianca. Il Villarreal ha abbassato i ritmi cercando qualche spunto di rimessa, e proprio su questo spartito è arrivato il definitivo cinque a zero del subentrato Gerard Moreno. Nonostante la squadra si era appena ritrovata in inferiorità numerica per l’espulsione di Jaume Costa: il secondo giallo è arrivato per una presunta simulazione.

La più lunga striscia di partite in casa senza neanche vittoria da inizio anno (sei partite a secco) è stata finalmente interrotta, ma quel che più importa è che il gruppo ha ritrovato l’ottimismo e la verve per riprendere in mano questa stagione cominciata nel peggiore dei modi. Adesso che la situazione in Europa è più gestibile, servirà recuperare terreno anche in Liga. Una delle vittorie più ampie della breve storia del Villarreal nelle coppe europee potrebbe essere lo slancio per una stagione ancora tutta da gustare.

Tabellino:
Villarreal (4-2-3-1): A. Fernández 6; Miguelón 6, Álvaro González 6, Funes Mori 6, Jaume Costa 6; Cáseres 6,5 (78′ Cazorla n.g.), Trigueros 6; Layún 6, Fornals 6,5 (65′ Chukwueze 6), Raba 6 (70′ Gerard Moreno 6,5); Toko Ekambi 7. A disp.: Asenjo, Bonera, Pedraza, Sansone. All. Javi Calleja.
Rapid Vienna (4-5-1): Strebinger; Müldür, Sonnleitner, Barać, Bolingoli; Potzmann (46′ Ivan), Schwab, Ljubicic, Murg (77′ Knasmüllner), Veton Berisha (59′ Thurnwald); Alar. A disp.: Knoflach, Dibon, Martic, Pavlovic. All. Dietmar Kühbauer.
Gol: 26′ Fornals, 30′, 45′ Toko Ekambi, 63′ Raba, 85′ Gerard Moreno.
Arbitro: Halis Özkahya (TUR). Ha ammonito Trigueros, Murg e Cáseres; e ha espulso all’80’ Jaume Costa per doppia ammonizione.

About Mihai C. Vidroiu 490 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*