Calciomercato amarillo, facciamo due conti

Abbiamo calcolato i soldi incassati e investiti tra cessioni e acquisti del 2018

mercato soldi euro

Ormai il mercato è definitivamente chiuso e perciò è arrivato il momento di giocare con i soldi spesi e incassati. Considerando che il Villarreal chiude il bilancio a cadenza solare, possiamo cercare di presumere quanto abbia generato il calciomercato in questo 2018, giacché eventuali nuovi movimenti verranno contabilizzati nel prossimo esercizio. Ovviamente è solo un gioco: sia perché è impossibile risalire alle cifre esatte delle operazioni, sia perché non ci avvarremo degli artifici contabili che permettono di generare plusvalenze grazie alle ammortizzazioni del costo dei calciatori. Sarà perciò un semplice conteggio delle operazioni in entrata e in uscita.

Nel capitolo delle cessioni invernali figurano Bakambu per trentasette milioni di euro, ossia il valore della sua clausola di risoluzione, e il canterano Genís Montolio inserito nella trattativa per arrivare a Javi Fuego (il cui costo è stato perciò detratto da un milione e mezzo contabile a circa la metà effettivamente spesa). A questi vanno aggiunti Salem Al-Dawsari e Jabor Issa arrivati in prestito, e per i quali i rispettivi club sauditi avrebbero pagato circa due milioni di euro l’anno nell’ambito di un accordo tra Arabia Saudita e la Lega spagnola.

(Approfondisci qui la politica degli stipendi del Villarreal)

Sempre rimanendo alla finestra di gennaio il Villarreal ha invece speso circa 750mila euro per Javi Furgo, come già specificato sopra, e altri quattordici milioni di euro per Roger Martínez. Perciò, secondi i nostri calcoli, a fronte di quarantuno milioni di euro incassati ne sono stati spesi poco meno di quindici generando un tesoretto di circa ventisei milioni da spendere nella finestra di mercato estiva.

Arrivando agli incassi estivi partiamo dalla cessione di Rodri a venti milioni più eventuali bonus, di Roger Martínez a otto milioni e mezzo di euro per la metà dei diritti economici, di Samu Castillejo per diciannove milioni (quattro per il prestito più quindici per l’obbligo di riscatto), circa un altro paio di milioni per Adrián Marín e un altro per il prestito di Roberto Soriano. Non è stato possibile risalire all’operazione che ha coinvolto Nahuel Leiva, perciò la diamo per gratuita. Sono cinquanta milioni e mezzo che vanno ad aggiungersi ai ventisei già in cassa: settantasei e mezzo in attivo. Ma adesso andiamo a vedere i soldi investiti.

(Approfondisci qui il bilancio dello scorso anno)

Toko Ekambi è costato tra i diciotto e i venti milioni di euro: assumiamone diciannove. Per Gerard Moreno non ne sono bastati venti: sembrerebbe infatti che l’Espanyol abbia chiesto al Villarreal di trovare un accordo per evitare di pagare la clausola di risoluzione e il motivo è semplice. Pagare la clausola risolutiva di un calciatore significa dover pagare una tassa pià alta, l’Irpf, tra il 40% e il 52% del valore del contratto e non il solito 21% come di norma. Perciò l’Espanyol ha chiesto di arrivare un accordo per incassare questa cifra maggiorata, che comunque il Villarreal avrebbe dovuto mettere nelle casse dello Stato, in cambio di una rateizzazione più spalmata del denaro. Perciò Gerard Moreno è costato circa 24,2 milioni di euro al netto di quel 21% che non conteggiamo in nessuna transazione.

Proseguendo tra gli acquisti vanno aggiunti nove milioni per Funes Mori, quasi dieci milioni per Santiago Cáseres (abbiamo calcolato 9,9 milioni in accordo con una fonte argentina) e altri quattro per Layún. In tutto fanno poco più di sessantasei milioni di euro. Quindi possiamo concludere che il Villarreal ha incattao quasi una decina di milioni in più rispetto a quello che ha speso.

About Mihai C. Vidroiu 500 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*