Villarreal-Girona 0-1: Agosto da incubo

Un punto nelle prime nove: non accadeva dall'anno della retrocessione

Girona

Per il secondo anno consecutivo il Girona espugna La Cerámica, ancora una volta grazie a Stuani. Il Villarreal ha controllato il campo senza reagire e nonostante i sei minuti di recupero non ha evitato la sua seconda sconfitta interna: non era mai partito così male di fronte al proprio pubblico in massima divisione. L’unico punto in classifica su nove disponibili ricordano l’inizio di stagione 2011/12 quando il Sottomarino giallo iniziò perdendo col Barça (5-0), impattando col Siviglia (2-2) e cadendo a Granada (1-0): quell’annata si concluse con la retrocessione.

Proprio come al Sánchez-Pizjuán la settimana scorsa Javi Calleja deve vedersela contro una squadra che schiera il 3-4-3, un modulo che in fase difensiva si trasforma in 5-4-1 con l’abbassamento di Pedro Porro, terzino di ruolo schierato esterno alto, e Aday Benítez sulla linea dei difensori. Con questa disposizione si intasano i corridoi centrali e gli unici spiragli disponibili li trova Pedraza, un martello che batte con continuità in profondità, ma senza trovare la carta giusta. Il jolly arriva alla mezzora quando i padroni di casa sfruttano una verticalizzazione in ripartenza per mandare in gol Toko Ekambi, ma il franco-camerunense è entrato nella storia della Liga: il suo gol è stato il primo ad essere annullato tramite il VAR.

Il fuorigioco di Toko Ekambi

Nella ripresa il Girona sfrutta un’accelerazione per portarsi subito in vantaggio col solito Stuani, e da lì in poi il nulla. Calleja prova a scuotere la squadra passando a un inedito 4-3-3 inserendo Bacca al posto di Santy Cáseres (per il quale, come se non bastasse, si tema un grave infortunio al ginocchio). La squadra copre bene il campo, ma non va mai in porta. Il brivido maggiore lo regala Bono, il portiere del Girona, quando si lascia sfuggire la palla da calcio d’angolo, ma nessuno ne approfitta. Adesso con la pausa per le nazionali Calleja avrà parecchio da lavorare per risollevarsi da uno dei peggiori avvi di campionato di sempre.

Tabellino:
Villarreal (4-4-2): Asenjo 6; Mario Gaspar 6, Álvaro González 5,5, V. Ruiz 5,5, Pedraza 6; S. Cáseres 6,5 (66′ Bacca 5,5), Cazorla 6 (75′ Layún n.g.), Trigueros 5, Fornals 5; Gerard Moreno 6,5, Toko Ekambi 6 (83′ Sansone n.g.). A disp.: A. Fernández, Funes Mori, Jaume Costa, Morlanes. All. Javi Calleja.
Girona (3-4-3): Bono; Bernando Espinosa, Alcalá, Juanpe; Porro, Granell, Pere Pons, Aday Benítez (78′ Muniesa); A. Lozano (59′ Aleix García), Stuani, Borja García (81′ P. Roberts). A disp.: M. Vito, Montes, Soni, Doumbia. All. Eusebio Sacristán.
Gol: 54′ Stuani.
Arbitro: Prieto Iglesias. Ha ammonito Alcalá, Aday Benítez, Trigueros e Mario Gaspar.

About Mihai C. Vidroiu 500 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*