Enes Ünal e Leo Suárez al Valladolid

Entrambi con la formula del prestito gratuito e senza diritti di riscatto

Enes Ünal

Anche se in Italia il calciomercato è ormai chiuso, in Spagna ancora si trafficherà fino a fine mese e il Villarreal sta sfruttando questo periodo per piazzare gli ultimi giocatori in esubero. Ieri è stata ufficializzata una doppia operazione con il Valladolid, neo-promossa in massima serie: i prestiti secchi di Enes Ünal e Leo Suárez. La punta turca, acquistata lo scorso anno per quindici milioni di euro, ha trovato poco spazio con Javi Calleja e vista la sua giovane età gli è stata cercata una sistemazione dove potesse aumentare il suo minutaggio. D’altronde quest’anno con l’arrivo di Gerard Moreno e Toko Ekambi, e la riconferma di Carlos Bacca, non avrebbe potuto continuare il suo percorso di crescita.

Leo Suárez invece arrivò nel gennaio del 2015, strappato al Boca Junios per 1,8 milioni di euro più bonus, ma la sua carriera non è mai decollata. Dopo un anno e mezzo con il Villarreal B la scorsa estate pretese di giocarsi le sue chance in prima squadra o una sistemazione in una categoria maggiore. Il Villarreal provò ad accontentarlo, ma alla fine si decise di farlo rimanere alla base e un grave infortunio al ginocchio gli fece saltare quasi tutta la stagione. Adesso l’argentino non avrebbe avuto alcuna intenzione di ritornare in Segunda División B. Calleja lo ha visto bene nel pre-campionato, facendogli disputare anche una partita da titolare, ma lo status di extracomunitario non gli ha permesso di entrare in squadra.

Questo perché in Spagna ogni squadra può avere in rosa solo tre extracomunitari. Lo scorso anno erano Bacca, Al-Dawsari e Roger Martínez, quest’anno c’erano già lo stesso Bacca, Funes Mori e Santiago Cáseres. Trattenere Leo Suárez avrebbe significato l’impossibilità di schierarlo in campionato. Essendo in scadenza nel 2020, la sua stagione al Valladolid sarà decisiva per il suo futuro in amarillo. Tra gli altri giovani è stata presa la decisione di lasciare Miguelón, Morlanes e Nahuel Leiva come giocatori della squadra B, quindi fuori dalla lista dei venticinque iscrivibili in campionato, per poterli alternare.

Ma Calleja ha già fatto sapere a Miguel Álvarez, allenatore del B, che Miguelón e Nahuel Leiva si alleneranno sempre e solo in prima squadra. In pratica una promozione a tutti gli effetti, tranne che sulla carta, in modo tale che entrambi non occupino caselle nella famosa lista di Liga, che il Villarreal ha riempito lasciando due spazi liberi. Questo perché riempiendo tutti i posti si rischia di non poter fare mercato a gennaio nel caso in cui qualcuno dovesse infortunarsi.

About Mihai C. Vidroiu 500 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*