Werder Brema-Villarreal 2-3: Che spettacolo!

Apre Kruse, Toko Ekambi la ribalta, nel finale pari di Osako ma Morlanes la risolve

esultanza Werder Brema

Il pre-campionato del Villarreal si chiude con una bella soddisfazione: aver espugnato il Weserstadion, fortino del Werder Brema, con una discreta prestazione. A una settimana dall’inizio del campionato si è vista una partita vera (cascata di sostituzioni a parte) e il Sottomarino giallo ha fatto vedere il lato buono e quello cattivo. Nella prima parte ha dimostrato di poter controllare il gioco anche in trasferta e su campi difficili, ma le occasioni sciupate da Castillejo e Gerard Moreno hanno impedito alla squadra di gonfiare la rete. D’altro canto al primo errore difensivo, in questo caso uno sconsiderato passaggio di Ruiz in fase di impostazione, il Werder Brema ha saputo andare in vantaggio con Kruse. Ma nonostante le brutte sensazioni delle ultime amichevoli, nel secondo tempo il Submarino amarillo è tornato in campo carico.

Il pareggio è arrivato dopo pochi minuti sull’asse Fornals-Toko Ekambi: se lo spagnolo rischia di diventare il nuovo astro del Villarreal, il francese sta facendo vedere di avere i numeri per non far rimpiangere Bakambu. Nei primi venti minuti Toko Ekambi si riconferma c’entrando un palo e trasformando un passaggio al bacio di Gerard Moreno nel gol del vantaggio. L’affinità tra i due sembra già molto buona, sia fuori dal campo ma soprattutto dentro: nove gol in coppia, cinque per il francese (capocannoniere estivo), quattro per il catalano. Con la partita in controllo il Werder Brema ha saputo pareggiare solo a un paio di minuti dal termine con Osako in grado di anticipare Álvaro González di testa. Ma a tempo scaduto ci ha pensato il giovane Morlanes, su assist di Naheul Leiva, a regalare la vittoria ai suoi.

Al termine del pre-campionato estivo il bottino dice due vittorie, cinque pareggi e una sconfitta per il Sottomarino giallo. Considerando lo scarso valore degli avversari è un ruolino alquanto scarno, soprattutto considerando che dal 2005 a oggi il Villarreal non aveva mai chiuso l’estate con meno di tre vittorie estive. Quest’anno non è stato in grado di vincere contro compagini modeste come Angers, Montpellier o Hércules e Saragozza, queste ultime entrambe di seconda divisione. Ma se è vero che le amichevoli contano il giusto, all’ultimo appuntamento il Villarreal ha fatto vedere di essere una squadra quadrata, in grado di giocarsela contro squadre di caratura europea. Adesso si incomincerà contro la Real Sociedad sabato prossimo, ore 20.15.

Tabellino:
Werder Bremen (4-3-3): Pavlenka; Augustinsson (61′ Friedl), Veljković (46′ Langkamp), Moisander, Gebre Selassie; M. Eggestein (74′ J. Eggestein), Klaassen, Bargfrede (74′ Käuper); Rashica (46′ Harnik, 87′ Mbom), Kruse (74′ Claudio Pizarro), Kainz (61′ Osako). All. Florian Kohfeldt.
Villarreal (4-4-2): Asenjo; Mario Gaspar (62′ Miguelón), Álvaro González, V. Ruiz (62′ Funes Mori), Jaume Costa (62′ Pedraza); Ramiro Guerra (46′ S. Cáseres), Castillejo (46′ Cazorla), Layún (62′ Morlanes), Fornals (75′ Nahuel Leiva); Toko Ekambi (75′ Raba), Gerard Moreno.
Gol: 25′ Kruse, 49′, 64′ Toko Ekambi, 88′ Osako, 91′ Morlanes.
Arbitro: Harm Osmers.

About Mihai C. Vidroiu 500 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*