Russia 2018, c’è anche il Villarreal

Denis Chéryshev ha aperto i giochi nel miglior modo possibile

Chéryshev

Anche il Villarreal, in qualche modo, sta indirettamente prendendo parte alla campagna della Coppa del Mondo che si sta disputando in questo periodo in Russia. L’apporto del Sottomarino giallo è relativo al punto di vista adottato: considerando i giocatori che hanno vestito la maglia del Submarino amarillo nella stagione che si concluderà il prossimo 30 giugno è di quattro calciatori, mentre considerando solo i giocatori di proprietà il numero si riduce a soli tre componenti. I due fissi sono Antonio Rukavina, terzino della nazionale serba, e Denis Chéryshev, centrocampista della nazionale russa. Una menzione particolare la merita l’esterno russo che, anche a causa di vari problemi fisici, in questa stagione di Liga è partito solo nove volte nell’undici iniziale, ma si è ritrovato titolare nella gara d’esordio del Mondiale per l’infortunio del titolare ed è stato determinante mettendo a segno una doppietta d’antologia.

A questi si aggiungono la punta colombiana Carlos Bacca e il centrocampista saudita Salem Al-Dawsari, entrambi arrivati in prestito rispettivamente dal Milan e dall’Al-Hilal. Se invece dovessimo considerare solo i giocatori di proprietà del Villarreal bisognerebbe considerare Alfred N’Diaye, che invece quest’anno ha giocato in prestito al Wolverhampton in Premiership. In ogni caso non si tratta di un primato societario visto che in ben due occasioni il Sottomarino giallo ha preso parte alla massima rassegna mondiale con ben cinque componenti. Nel 2006 fu la volta di Marcos Senna con la nazionale spagnola, Guillermo Franco con quella messicana, Antonio Valencia (che giocò in prestito al Wigan) con quella ecuadoriana e infine Juan Román Riquelme e Juan Pablo Sorín con la nazionale argentina. Allo stesso modo nel 2010 furono chiamati dalle rispettive nazionali il brasiliano Nilmar, l’italiano Giuseppe Rossi, lo statunitense Jozy Altidore, l’uruguaiano Diego Godín e lo spagnolo Joan Capdevila, che si laureò campione del mondo.

Un altro caso limite si registrò nei Mondiali del 2002 in Korea e Giappone quando il Villarreal officializzò l’acquisto del terzino brasiliano Juliano Belletti dal San Paolo durante la Coppa del Mondo. Il Sottomarino giallo dichiarò il suo acquisto nella notte del 21 giugno, ovvero dopo che il Brasile aveva battuto l’Inghilterra e si era qualificato per la semifinale. Una decina di giorni più tardi Belletti divenne campione del mondo. Mentre nel 2014, con il Villarreal in piena ristrutturazione dopo la retrocessione del 2012, contribuì con solamente due calciatori i messicani Giovani dos Santos e Javier Aquino.

About Mihai C. Vidroiu 470 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*