Preso Cazorla, oggi firmerà Toko Ekambi!

La punta dell'Angers è già a Vila-real e oggi firmerà il contratto con il Villarreal

Santi Cazorla

Ve lo avevamo anticipato tre settimane fa, quando la triade direttiva del Villarreal aveva offerto a Santi Cazorla di tornare ad allenarsi con il Sottomarino giallo, ma adesso è stato ufficializzato anche dalla società. La notizia certa è che l’ex-centrocampista dell’Arsenal prenderà parte al ritiro estivo del Submarino amarillo, che avrà inizio il prossimo 9 luglio e si terrà nella località di Navata, in provincia di Girona, dove il Villarreal si è preparato ininterrottamente tra le estati del 2003 e del 2009, quindi durante tutta l’epoca d’oro di Manuel Pellegrini. Questo significa che il fantasista asturiano prenderà parte alla prossima stagione con la camiseta amarilla? È probabile, ma non ancora sicuro al cento percento. Javi Calleja, che è stato suo compagno di squadra tra il 2003 e il 2006, sarebbe felicissimo di averlo a disposizione per tutta la stagione, ma tutto dipenderà dalle reali condizioni fisiche del giocatore che fino allo scorso mese affermava ancora di non sapere se riuscirà a tornare a giocare a calcio.

Questo perché Cazorla, oggi trentatreenne, non disputa un incontro ufficiale da venti mesi (ossia dal 19 ottobre 2016), e negli ultimi due anni e mezzo si è dovuto sottoporre a ben nove operazioni chirurgiche, l’ultima delle quali lo scorso fine novembre. I suoi guai sono iniziati nel 2013 quando a causa di una frattura al tallone ha dovuto stare fermo per sei mesi, ma al suo ritorno ha continuato a sentire dolore, finché la sua situazione negli anni è andata aggravandosi. Intanto a fine 2015 si è rotto il legamento collaterale sinistro, e l’anno successivo è costretto a fermarsi nuovamente. Nonostante avesse recuperato dall’infortunio al ginocchio quella caviglia continuava a peggiorare, tanto da indurre il giocatore e il suo staff medico a ricorrere spesso e volentieri a una serie di infiltrazioni che ne hanno pregiudicato le condizioni. Quindi una nuova operazione nella fascia plantare che però non va come dovrebbe, la ferita non cicatrizza e qui inizia l’infinito calvario di operazioni per chiudere la ferita. Solo a quel punto l’intervento dello specialista spagnolo Mikel Sánchez, lo stesso che ha preso in carica Bruno Soriano, lo salva da un’infezione non riscontrata dai medici inglesi e che avrebbe potuto condurre all’amputazione se non fosse stata individuata per tempo.

Adesso Cazorla si allena regolarmente da qualche settimana e sta seguendo un protocollo progressivo per ritrovare la migliore condizione, ma non è ancora chiaro se sarà in grado di affrontare un’intera stagione. L’idea è quella di prender parte alla preparazione atletica con il Villarreal e, nel caso in cui tutto proceda bene, il calciatore dovrebbe accettare di firmare un contratto valevole solo per la prossima stagione, e partire da lì si valuterà un eventuale prolungamento. Considerando che si vocifera di possibili cessioni di giocatori analoghi come quelli di Roberto Soriano, chiaramente fuori dai piani di Calleja, o di Chéryshev, che vorrebbe tornare a giocare con continuità, senza escludere la possibilità che qualcuno paghi la clausola di Castillejo, poter contare su una riserva di qualità come Santi Cazorla, e a parametro zero, sarebbe un’ottima operazione per il Villarreal. Soprattutto perché un Cazorla in condizioni ottimali, al netto dell’età e del lungo stop, è comunque una garanzia di qualità nell’ottica delle tre competizioni.

Intanto, sempre in chiave calciomercato, oggi dovrebbe essere il giorno di Karl Toko Ekambi. L’attaccante franco-camerunense è atterrato stamattina a Castellón de la Plana ed è stato avvistato nel centro sportivo di Miralcamp verso mezzogiorno e mezzo. Nel pomeriggio si sottoporrà alle prove mediche e dopodiché firmerà il contratto con il Villarreal. L’accordo raggiunto con l’Angers dovrebbe essere di venti milioni di euro più una percentuale sulla prossima cessione. Così il Sottomarino giallo sta già costruendo l’impalcatura della prossima stagione e potrà dedicarsi con maggiore tranquillità al settore delle cessioni.

About Mihai C. Vidroiu 419 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*