Villarreal-Real Madrid 2-2: Bene così!

Il Sottomarino giallo chiude la stagione con una grande prestazione!

Castillejo

Gol e spettacolo all’Estadio de la Cerámica per l’ultima della stagione: il Real Madrid va in doppio vantaggio nella prima parte, ma il Villarreal rimonta e stupisce nella seconda. In termini di classifica significa quinto posto, giacché il Betis aveva già perso a Leganés nell’anticipo nonostante sia rimasto in superiorità numerica da metà primo tempo. Nelle diciotto stagioni in massima serie il Sottomarino giallo ha chiuso nelle prime cinque posizioni per l’ottava volta e, come confermato oggi con un comunicato ufficiale dal club, sarà Javi Calleja la guida tecnica anche per la prossima stagione. Nonostante tutto l’anno si è concluso secondo le aspettative della dirigenza: il Villarreal ha mostrato alti e bassi ma ha saputo c’entrare l’obiettivo prefissato: giocare in Europa per il quinto anno consecutivo.

In campo le cose si erano messe male già dall’inizio. Calleja ha schierato chi ha trovato meno spazio durante la stagione lasciando a casa Asenjo, Trigueros e Bacca, mentre Zidane ha messo in campo i titolari e con il Real Madrid a quei giri si è sofferto moltissimo. Ma su entrambe le reti messe a segno dagli ospiti c’è stato lo zampino di Bonera, palesemente fuori condizione, ma che ha tirato fuori una prestazione in crescendo (e comunque insufficiente). Le cose sono totalmente cambiate nel secondo tempo quando Zidane ha fatto riposare Cristiano Ronaldo e Modrić, mentre Calleja è passato al 4-1-4-1 facendo debuttare Salem Al-Dawsari al posto di Javi Fuego. Con questo modulo ha riguadagnato fiducia a centrocampo e aggiungendo una pedina nella metà campo avversaria si è vista una squadra con gli attributi.

Il primo gol è arrivato dai piedi di Roger Martínez, precisamente tre minuti dopo il suo ingresso in campo, e il secondo da un altro subentrato: Samu Castillejo. Difficile non menzionare Rodri, autore di due assist di cui il secondo al bacio, e soprattutto di una partita eccelsa. È stata l’ultima con la maglia del Villarreal, lo ha confermato anche a fine gara, dopo cinque anni nella Plana Baixa e tre stagioni in prima squadra. Lascerà un buco difficilmente colmabile: se ne sono visti pochi di talenti così puri a soli ventun anni. A proposito di assist Fornals non è riuscito a entrare nel tabellino: a oggi è leader della classifica di Primera División con dodici assistenze ma al pari di Lionel Messi che giocherà oggi. Alla fine possono dirsi tutti contenti.

Tabellino:
Villarreal (4-2-3-1): Andrés Fernández 6,5; Mario Gaspar 6,5, Bonera 4, Álvaro González 6, Adrián Marín 6; Rodri 7,5, Javi Fuego 5 (57’ Al-Dawsari 6); R. Soriano 6,5, Fornals 6 (77’ Castillejo 7), Sansone 6,5; Enes Ünal 6 (67’ Roger Martínez 7). A disp.: Barbosa, V. Ruiz, Jaume Costa, Chéryshev. All. Javi Calleja.
Real Madrid (4-4-2): L. Zidane; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Casemiro, Kroos, Modrić (62’ Lucas Vázquez), Isco (73’ Kovačić); Bale, C. Ronaldo (62’ Benzema). A disp.: Casilla, Nacho, Theo Hernández, Asensio. All. Zinedine Zidane.
Gol: 11’ Bale, 32’ C. Ronaldo, 70’ Roger Martínez, 85’ Castillejo.
Arbitro: Sánchez Martínez. Ha ammonito Modrić, Castillejo, Álvaro González, Casemiro, Roger Martínez, Kroos e Al-Dawsari.

About Mihai C. Vidroiu 500 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*