Lo svenimento di Pablo Fornals

Il giocatore ha rivelato che è stato il quarto episodio del genere

Fornals

Ammesso e non concesso che possano essere trovate delle attenuanti alla sconfitta interna contro l’Athletic Bilbao, e nonostante Javi Calleja avesse nuovamente a disposizione quasi tutta la rosa, molti dei giocatori in campo non erano al massimo della condizione. Oltre al già noto Manuel Trigueros, tornato ad allenarsi solo mercoledì scorso dopo una decina di giorni di completo riposo a causa del riacutizzarsi della pubalgia, molti elementi della rosa sono stati affetti da una gastroenterite. Se Víctor Ruiz non si è potuto nemmeno sedere in panchina, molti altri suoi compagni hanno superato il virus soltanto nel fine settimana: da Bonera a Rodri, da Jaume Costa a Fornals. Proprio questi ultimi due hanno dovuto abbandonare il campo durante la gara di lunedì sera. Se Jaume Costa si è reso protagonista di un sipario tutt’altro che comico con il medico sociale Adolfo Muñoz, che gli ha impedito di rientrare in campo per ipotensione, lasciando la squadra a giocare in inferiorità numerica contro l’Athletic Bilbao, il povero Pablo Fornals ha avuto una presincope vasovagale.

Il centrocampista andaluso era già stato colto dallo stesso sintomo lo scorso 9 dicembre durante l’allenamento di rifinitura prima della gara contro il Barcellona, ma dopo esser stato sotto osservazione per ventiquattro ore si era parlato di un semplice calo di zuccheri. (Aveva comunque dovuto saltare la partita contro i blaugrana) Il ripetersi del sintomo però, specialmente in una gara di campionato, in diretta e in chiaro sul territorio spagnolo, ha fatto preoccupare ancora di più. La presincope vasovagale è il termine medico per quello che verrebbe volgarmente chiamato uno svenimento, ma in effetti il termine sarebbe errato in quanto Fornals non ha perso coscienza, se non per un attimo. Comunque nella giornata di ieri il calciatore è stato sottoposto a un check-up all’ospedale Don Jaime I di Castellón de la Plana dove è rimasto sotto osservazione. I referti dell’elettrocardiogramma e dell’ecocardiogramma, visionati dal dottor Fernando Dicenta, hanno scartato problemi di natura cardiaca, ma sarà necessario effettuare esami più approfonditi per saperne di più.

Lo stesso Pablo Fornals, ai microfoni di Cadena Cope, ha rivelato che non si tratterebbe della seconda volta che è crollato a terra, bensì della quarta. «Mi hanno fatto un sacco di esami, hanno già scartato molte cose, adesso andremo a valutarne altre per poter scartarne altre ancora» ha spiegato il centrocampista, che ha inoltre assicurato di non essere preoccupato per questa situazione e di essere fiducioso nel personale medico. Ma di fatto contro il Siviglia non potrà esserci. Non perché i dottori non gli abbiano dato il nullaosta in seguito alla sua presincope, ma perché durante la sua permanenza in ospedale è stata riscontrata una frattura al quinto metacarpo della mano destra. Se non dovrebbero esserci problemi per il recupero di Víctor Ruiz e Jaume Costa, sicuramente rimarranno in tribuna sia Fornals che Bonera, il difensore italiano per un guaio muscolare. E questo significa che, con l’espulsione ai danni di Álvaro González, la coppia difensiva contro gli andalusi sarà RuizPau Torres.

About Mihai C. Vidroiu 394 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*