Real Madrid-Villarreal 0-1: IMPRESA EPICA!

Fornals regala la prima storica vittoria al Bernabéu nella storia del Villarreal

esultanza Real Madrid

A due minuti dal termine Pablo Fornals ha regalato al Villarreal un successo storico espugnando il Santiago Bernabéu, fortino inaccessibile al Sottomarino giallo per vent’anni. Nella tana del Real Madrid erano arrivate dodici sconfitte e cinque pareggi in Liga, più un altra sconfitta in Coppa, ma oggi, al diciannovesimo tentativo, il Submarino amarillo può finalmente gioire sul campo più prestigioso della storia del calcio. Non è stata la migliore prestazione di sempre, ma stavolta la fortuna ha girato per il verso giusto e Javi Calleja ha raccolto quello che nessuno prima di lui era riuscito a fare. Bisogna però sottolineare che il Real Madrid di quest’anno è uno dei peggiori degli ultimi decenni: solo nel 2005/06 aveva meno degli attuali trentadue punti in classifica dopo le prime diciotto gare disputate in Liga.

Dopo le brutte partite di inizio anno, che avevano portato all’eliminazione dalla Copa del Rey e al deludente pareggio casalingo col Deportivo, il Villarreal era sembrato tutt’altro che in forma. La lunga serie di infortunati stavolta era stata arricchita dalla squalifica di Ruiz e dal riposo precauzionale per il neo-acquisto Roger Martínez, che ha rimediato una botta in allenamento. Ma in campo, come accade nelle partite di cartello, l’importanza della sfida carica i giocatori e si vede una squadra più fluida, motivata e propositiva. Perciò Zidane pretende ai suoi uomini di attuare un pressing a tutto campo per poter mettere pressione ai palleggiatori del Villarreal e controllare il dominio della sfera. Con quel surplus di superiorità tecnica la strategia funziona, i padroni di casa tornano anche padroni del gioco e il Sottomarino giallo perde metri, tendendo a chiudersi nelle retrovie.

La densità nella parte centrale del campo è spesso la miglior scelta, ma anche questa è vulnerabile ad alcuni punti deboli: uno su tutti la perforabilità sulle fasce. A fine partite Marcelo potrà contare su tredici cross dal fondo, ma per la prima volta con la camiseta blanca nessuno si è trasformato in un tiro in porta. Il Real Madrid ha creato varie situazioni pericolose, ma la maggior parte con conclusioni dalla distanza, e comunque ci ha sempre pensato Asenjo, indiscutibilmente uomo-chiave del successo amarillo. Le sue parate hanno tenuto in gioco il Sottomarino giallo fino all’ultimo, quando da un angolo per le merengues si è innescato il contropiede vincente. Chéryshev ha trovato l’assist perfetto per Enes Ünal, il turco si è fatto ipnotizzare da Keylor Navas ma l’accorrente Fornals ha tirato fuori dal cilindro il pallonetto vincente. Nel finale non c’è stato più tempo per molto altro.

Con questa vittoria il Villarreal ha sfondato quota mille punti in massima divisione (il ruolino di marcia recita 665 incontri, di cui 275 vinti e 214 persi), ma soprattutto ha affondato un Real Madrid già in piena crisi. I blancos hanno perso due partite casalinghe consecutive in campionato, e non accadeva da undici anni, ma soprattutto hanno perso per strada più punti in questo girone d’andata che in tutta la stagione corsa. In pratica neanche vincendo tutte le venti gare rimaste raggiungerebbero i novantadue punti dell’anno scorso. In chiave europea bisogna ancora aspettare le partite di Valencia (trentasette punti) e Siviglia (ventinove), per ora il Real Madrid occupa il quarto posto a trenta due punti e il Villarreal la quinta piazza a una sola distanza.

Tabellino:
Real Madrid (4-4-2): Keylor Navas; Carvajal, Nacho, Varane, Marcelo; Modrić, Casemiro, Kroos, Isco (70’ Lucas Vázquez); Bale (70’ Asensio), C. Ronaldo. A disp.: Casilla, Jesús Vallejo, Borja Mayoral, Théo Hernández, Kovačić. All. Zinedine Zidane.
Villarreal (4-4-2): Asenjo 7,5; Mario Gaspar 7, Álvaro González 7, Bonera 6,5, Jaume Costa 6,5; Rodrigo 6,5, Trigueros 6, Castillejo 6 (83’ Rukavina n.g.), Fornals 7; Raba 5 (46’ Chéryshev 6), Bacca 5,5 (76’ Enes Ünal 5). A disp.: Barbosa, Pau Torres,, Adrián Marín, Ramiro Guerra. All. Javi Calleja.
Gol: 87’ Fornals.
Arbitro: Undiano Mallenco. Ha ammonito Bacca, Carvajal e Lucas Vázquez.

About Mihai C. Vidroiu 348 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*