Tornato Enes Ünal, si tratta per Pedraza

Il turco è tornato dal prestito al Levante e si vorrebbe fare lo stesso con Pedraza

Enes Ünal

Venerdì pomeriggio sono ufficialmente terminate le vacanze natalizie per i calciatori del Villarreal che sono tornati ad allenarsi a Miralcamp con una sessione serale. Il volto nuovo, se così si può dire, è stato quello di Enes Ünal, appena ritornato dalla deludente esperienza al Levante, durata meno di un paio di mesi. L’attaccante turco era stato prestato al club valenziano con una formula particolare che avevamo spiegato, ma la ragguardevole falcidia di infortuni che ha colpito il Sottomarino giallo ha convinto Javi Calleja a richiamare il giocatore alle sue dipendenze. D’altronde la punta 20enne non ha reso come si sarebbe sperato: appena un gol in sette presenze, nonostante abbia giocato titolare da quando è arrivato a Valencia. Il Levante potrà ora cercare un sostituto più opportuno, mentre il Villarreal potrà disporre di un attaccante di ruolo essendo ancora in gioco su tre competizioni. In questi ultimi due mesi infatti, l’infortunio di Sansone e i guai muscolari di Bacca hanno costretto Calleja a strizzare Bakambu e a far ruotare giocatori fuori ruolo come Chéryshev e Raba. Inoltre il richiamo di Enes Ünal era già stato previsto dall’accordo di prestito senza alcuna penale, ragion per cui il Sottomarino giallo non ha dovuto sborsare nemmeno un euro in più.

Chi invece potrebbe tornare ma non prima di aver aperto il portafoglio è Alfonso Pedraza, attualmente in prestito al Deportivo Alavés e per il quale il Villarreal ha già fatto richiesta formale per un possibile richiamo. Il giovane canterano, ancora una volta, sta stupendo tutti con un rendimento altissimo. Già l’anno scorso aveva fatto molto bene a Lugo, in Segunda División, e altrettanto a Leeds, in Championship. Quest’anno non ha assolutamente patito il salto di categoria imponendosi come uno dei migliori in forza al club basco: ha infatti saltato appena una giornata di Liga e ha disputato da titolare tredici delle sue sedici presenze. Inoltre ha dimostrato di saper giocare su tutto il fronte sinistro: questa sua duttilità tattica (nato come esterno offensivo si è saputo adattare al ruolo di terzino) potrebbe essere molto utile al Villarreal, sia perché a centrocampo stanno avendo molti problemi fisici sia Castillejo che Chéryshev, e sia perché Adrián Marín sta avendo molte difficoltà a garantire un ricambio di qualità a Jaume Costa. Ma come già detto non esiste nessuna clausola di rientro a metà stagione, perciò bisognerà trattare con l’Alavés un compenso ragionevole (a patto che si trovi un accordo) e aspettare che trovino un sostituto. Intanto la nuova stagione ricomincerà molto presto. Il primo incontro è previsto per il 4 gennaio prossimo, ore 19, quando il Submarino amarillo dovrà affrontare il Leganés nell’andata degli ottavi di finale di Copa del Rey.

About Mihai C. Vidroiu 348 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*