Astana-Villarreal 2-3: Aritmeticamente primi

Debutto dal primo minuto per Daniel Raba che trova il suo primo gol amarillo

Bacca Astana

Per l’ottava volta su otto il Villarreal supera la fase a gruppi dell’Europa League (considerando anche la Coppa Uefa) e stavolta, grazie alla vittoria sull’Astana, sarà sicuro del primo posto in classifica con una giornata di anticipo. In Kazakistan servivano i tre punti e sono arrivati, adesso contro il Maccabi Tel-Aviv la squadra potrà rifiatare e concentrarsi sulle altre due competizioni. Javi Calleja continua a macinare ottimi risultati (dal giorno del suo arrivo non ha ancora perso né in Liga né in Europa) e il suo Sottomarino giallo sembra tutta un’altra squadra rispetto a quello di inizio anno.

In vista della delicata gara di domenica sera contro il Siviglia, il tecnico madrileno ha dato largo spazio alle rotazioni, facendo anche giocare per la prima volta dal primo minuto il canterano Daniel Raba. E nonostante il turn-over e le temperature proibitive (pochi gradi sotto lo zero) il Submarino amarillo detta legge in campo e crea molte situazioni da gol. Ma a sbloccare la gara ci pensa Kabananga che trova un gran tiro dalla distanza e rilancia le ambizioni dei padroni di casa. Pur con qualche errore di troppo sotto porta gli ospiti continuano a premere fino al pareggio prima dell’intervallo: alla sua prima da titolare Daniel Raba trova anche il primo gol con la prima squadra, la sua prestazione sarà eccezionale.

A riprova del grande intuito di Javi Calleja sarà il suo primo cambio a cambiare la gara. Bakambu entra all’ora di gioco e in meno di venti minuti regala una doppietta (intramezzata da un altro paio di occasioni mancate), che spiana la strada ai suoi compagni di squadra. Nel finale la rete di Twumasi sembra poter riaccendere l’incontro, ma c’è poco tempo e il Villarreal regge bene fino alla fine, portando a casa tre punti che valgono il biglietto per i sedicesimi di finale in business class. La squadra sembra crescere di settimana in settimana e le sensazioni sono più che positive, ma c’è ancora molta strada da fare, soprattutto in termini di consapevolezza dei propri mezzi.

Tabellino:
Astana (4-2-3-1): Erić; Shitov, Postnikov, Aničić, Shomko; Maevski, Logvinenko (82’ Despotović); Twumasi, Beysebekov (68’ Grahovac), Muzhikov (71’ Tomasov); Kabananga. A disp.: Mokin, Murtazayev, Tagybergen, Maliy. All. Stanimir Stoilov.
Villarreal (4-4-2): Barbosa 5; Rukavina 6, Bonera 6, V. Ruiz 7, Adrián Marín 5; Rodrigo 6, Trigueros 5,5, Raba 7 (77’ Ramiro Guerra n.g.), Fornals 5,5 (60’ Bakambu 7); Sansone 6,5, Bacca 5 (67’ R. Soriano n.g.). A disp.: Cantero, Álvaro González, Mario Gasoar, Jaume Costa. All. Javi Calleja.
Gol: 22’ Kabananga, 39’ Raba, 65’, 83’ Bakambu, 88’ Twumasi.
Arbitro: Gediminas Mažeika (LTU). Ha ammonito Shomko, Adrián Marín, Maevski, Sansone e Kabananga.

About Mihai C. Vidroiu 394 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*