Villarreal-Espanyol 0-0: Poche idee

Poco cinismo sotto porta e molta fragilità indietro: non ci siamo

Bakambu Espanyol

Finisce senza vinti né vincitori la sfida tra Fran Escribá e Quique Sánchez Flores, compagni di banco per sette anni con quattro diversi club, ma oggi nemici fuori dal campo. Villarreal ed Espanyol non riescono a ferirsi e l’incontro termina in pareggio per la decima volta in trentacinque confronti diretti (ma degli ultimi diciotto figura una sola vittoria dei catalani). Il Sottomarino giallo aggancia l’Athletic Bilbao e il Leganés all’ottavo posto, lasciandosi sfuggire l’opportunità di ritornare pesantemente in corsa per le piazze aristocratiche della classifica.

La notizia della sera è il ritorno di Chéryshev nell’undici titolare, anche se in campo si nota ancora quanto il russo debba ritrovare la condizione migliore. Di fatto il Submarino amarillo gestisce bene una partita dove sa di poter controllare gli avversari ma non ha molte idee sul come scardinare avversari che sanno chiudersi a riccio e attendere. Castillejo si sta dimostrando tra i più in palla in questo inizio di stagione, ma il malaghegno non è mai eccelso per la sua decisività nei momenti clou della stagione. Con Bruno ancora indisponibile, Trigueros non è ancora ai livelli fenomenali della scorsa stagione e Bakambu non può risolvere tutte le gare da solo.

Così l’Espanyol sfrutta i rovesciamenti di fronte e il valore aggiunto sul gioco aereo, dove Gerard Moreno mangia in testa a Ruiz ma si scontra su un Barbosa sempre attento. Escribá prova a giocarsi le carta Roberto Soriano, all’esordio stagionale dopo i guai fisici di quest’estate, ed Enes Ünal, ma il problema non sono i calciatori, quanto l’impianto costruttivo. Manca ancora una vera identità a questa squadra che però, potendo contare su giocatori di alto livello, riesce a risolvere alcune gare con il solo estro di alcune giocate isolate. Non può andar bene ogni volta. Servirà qualcosa in più: quando la squadra va in difficoltà difficilmente trova la tranquillità di costruire con raziocinio.

Tabellino:
Villarreal (4-4-2): Barbosa 7; Mario Gaspar 6, Álvaro González 5,5, V. Ruiz 5, Jaume Costa 6,5; Castillejo 6,5, Rodrigo 5,5, Trigueros 5,5 (81’ Fornals n.g.), Chéryshev 6 (61’ R. Soriano n.g.); Bacca 5,5 (67’ Enes Ünal n.g.), Bakambu 6,5. A disp.: Cantero, Rubén Semedo, Rukavina, Sansone. All. Fran Escribá.
Espanyol (4-3-3): Pau López; Víctor Sánchez, David López, Hermoso, Aarón Martín; Darder, Javi Fuego, Jurado; Piatti (60’ Melendo), Gerard Moreno, Léo Baptistão (68’ Sergio García). A disp.: Diego López, Naldo, Sergio Sánchez, Dídac Vilà, Marc Roca. All. Quique Sánchez Flores.
Arbitro: Munuera Montero. Ha ammonito Bacca, Bakambu, Víctor Sánchez, Trigueros, Álvaro González, Fornals e Javi Fuego.

About Mihai C. Vidroiu 348 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*