Villarreal-Astana 3-1: Che gol Bakambu! Menomale che ci pensi tu!

Bakambu Astana

Agrodolce debutto stagionale in Europa League per il Villarreal, che gioca male ma riesce a portare a casa i tre punti che gli valgono il primato del gruppo A. L’Astana rimonta la rete iniziale di Sansone e per risolvere una partita spenta servono i cambi di Fran Escribá che nel secondo tempo manda in campo Bakambu e Chéryshev. La punta franco-congolese inventa un gran gol in solitaria e cambia faccia a tutta la squadra, poi a mettere la sentenza ci pensa il russo, tornato sul rettangolo verde a dieci mesi dall’ultima volta. Si tratta comunque di un passo indietro rispetto alla gara col Betis: contro un avversario modesto il Sottomarino giallo ha offerto una pessima prestazione, risolta solamente da un paio di giocate dei singoli. Non sarà facile domenica contro un agguerrito Deportivo Alavés.

Intanto il tecnico valenziano per stasera ha recuperato Mario Gaspar sulla fascia sinistra e si è concesso il lusso di far rifiatare la coppia offensiva titolare, buttando nella mischia Sansone ed Enes Ünal. L’attaccante italiano non si è messo in luce ma ha sbloccato il risultato dopo un quarto d’ora con la complicità della difesa kazaka. Dopodiché il Submarino amarillo ha continuato a serrare gli ospiti nella loro metacampo con un ottimo lavoro in fase di costruzione, ma evidenziando ancora una volta l’incapacità di inventare qualcosa a difesa schierata. Di fatto le migliori occasioni arrivano a campo aperto, quando l’Astana si riversa nella metà del Villarreal e lascia spazi nelle retrovie. Così col passare dei minuti il ritmo cala e inizia venir fuori la formazione kazaka.

Fino al pareggio di Logvinenko che, da calcio d’angolo, si libera più o meno legalmente della marcatura di Rubén Semedo e regala una speranza ai suoi compagni. La notizia peggiore è che non sembra esserci alcuna reazione immediata da parte dei padroni di casa. Escribá inserisce così i suoi assi nella manica e a un quarto d’ora dalla fine ci pensa Bakambu. L’africano tocca il primo pallone giocabile e fa tutto da solo: si guadagna metri, subisce un fallo non ravvisato, cade, si rialza, riprende la palla, si libera di un paio di uomini e la mette all’angolino (clicca qui per vedere il gol). Da spellarsi le mani. È il gol che rivoluziona la partita. Tutti i suoi compagni in campo sembrano giocare meglio, la rete ridà nuova linfa alla squadra e subito dopo arriva anche la rete di Chéryshev. Lui bacia il campo di gioco e lo stadio esplode di gioia, a pochi minuti dai fischi che avevano assordato il pareggio dell’Astana. Stavolta è andata bene, ma le sensazioni sono ancora negative.

Tabellino:
Villarreal (4-4-2): Barbosa 6,5; Mario Gaspar 5,5, Rubén Semedo 5, Bonera 6,5, Jaume Costa 6,5; Castillejo 5,5 (87’ Leo Suárez n.g.), Rodrigo 6, Trigueros 6,5, Fornals 6 (74’ Chéryshev 6,5); Sansone 6 (70’ Bakambu 8), Enes Ünal 6. A disp.: Cantero, Álvaro González, Rukavina, Bacca. All. Fran Escribá.
Astana (4-2-3-1): Erić; Postnikov, Logvinenko, Aničić, Shomko; Maevski, Grahovac; Beysebekov (87’ Tagybergen), Twumasi, Muznikov (83’ Shitov), Twumasi; Murtazayev (67’ Tomasov). A disp.: Mokin, Duisen, Shaikhov, Maliy. All. Stanimir Stoilov.
Gol: 16’ Sansone, 68’ Logvinenko, 75’ Bakambu, 77’ Chéryshev.
Arbitro: Srdjan Jovanović (SRB). Ha ammonito Logvinenko, Aničić e Mario Gaspar.

About Mihai C. Vidroiu 419 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*