Escribá, col Betis già all’ultima spiaggia?

Dopo le due due brutte sconfitte in avvio, deve già assolutamente vincere

Escriba

Terminata la sosta per le nazionali il Villarreal tornerà in campo domenica sera (ore 20.45) contro il Betis, quando debutterà di fronte al proprio pubblico dopo le due trasferte consecutive. Il Sottomarino giallo dovrà invertire il pessimo andamento nei primi centottanta minuti in cui non ha raccolto nemmeno un punto (e non era mai accaduto in diciassette anni in Primera División), e né è stato in grado di gonfiare la rete (in tal senso il peggior inizio è stata la stagione 2006/07 quando la prima rete arrivò solo alla quarta giornata). Ma le buone notizie sono il recupero di alcuni infortunati e soprattutto il rientro dei nazionali senza alcun guaio fisico. Né Bakambu, impegnato col Congo, né Rodrigo, con l’under-21,hanno riportato problemi fisici, né quanto meno Enes Ünal e Fornals che non sono scesi in campo con le rispettive selezioni.

Per quanto riguarda la situazione in infermeria, dei dieci indisponibili Fran Escribá potrà contare sicuramente sui centrali difensivi Víctor Ruiz e Bonera, mentre è ancora in fase di valutazione la presenza di Mario Gaspar. E considerando che Rukavina fa parte della lista degli infortunati, il reintegro del terzino destro verrà forzata nei limiti del possibile per evitare di ripetere il decentramento di Álvaro González, che ha fornito pessime garanzie nella gara dell’Anoeta contro la Real Sociedad. Se dalla cintola in su si è rivisto Chéryshev, che si sta ormai allenando a pieno ritmo con il gruppo, il russo ancora non ha i minuti nelle gambe per poter offrire una valida alternativa all’allenatore, ma potrebbe entrare nei giochi già da settimana prossima.

Il dato confortante è che Fran Escribá ha un ottimo ruolo di marcia contro il Betis. In cinque precedenti lo ha battuto in quattro occasioni e ha pareggiato solo una volta, non subendo reti negli ultimi quattro scontri diretti. Bisogna anche sottolineare che, se nelle ultime due partite ha avuto l’onore di allenare il Villarreal, gli altri precedenti sono stati registrati alla guida di compagini più modeste quali l’Elche e il Getafe. La speranza è che possa essere di buon auspicio per una partita che il Villarreal si ritrova già a dover vincere per forza per tornare nelle posizioni di classifica che più gli competono il prima possibile.

About Mihai C. Vidroiu 363 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*