Quanto ha speso il Villarreal quest’estate!

Circa 43 milioni di euro a fronte dei 23 spesi: mai aveva investito così tanto!

Villarreal negozio

Se negli ultimi anni il Villarreal ci sta abituando a mettere i soldi sul banco, questa campagna acquisti è stata senz’altro la più dispendiosa di sempre. Sia in termini assoluti, che relativi. Nonostante alcuni giornalisti locali tentino di far quadrare i conti compensando le spese di quest’estate con la cessione di Pato avvenuta a gennaio, nel calcio il bilancio annuale si chiude il 30 giugno di ogni anno. Perciò in questa finestra di mercato il Submarino amarillo ha speso ben oltre quanto abbia incassato. Di fatto le uniche cessioni sono state quella di Musacchio al Milan, che ha portato nelle casse diciotto milioni di euro, e quella di Soldado al Fenerbahçe, quantificabile in cinque milioni di euro. Ma questi ventitré milioni di euro intascati sono stati abbondantemente superati dal flusso in uscita. Andiamo a vedere nel dettaglio.

Pochi dubbi sorgono sulle prime due operazioni: ovvero Enes Ünal e Rúben Semedo, venuti a costare rispettivamente quindici e quattordici milioni di euro. E che, come facilmente si può capire, bastano a sfondare il tetto dei ventitré milioni delle cessioni. Gli altri due acquisti ben definiti dal punto di vista economico sono stati il riscatto di Andrés Fernández a due milioni e il prestito oneroso di Carlos Bacca per altri due milioni e mezzo di euro. C’è stato poi l’addio di Jonathan dos Santos acquistato dai Los Angeles Galaxy per cinque milioni di dollari, poco meno di 4,3 milioni di euro a cui va sottratta una percentuale per il Barcellona, come da contratto al momento del suo acquisto, probabilmente del 20%. Perciò per il messicano il Villarreal non ha incassato più di tre milioni e mezzo.

Infine bisogna considerare che il trasferimento di Fornals è costato un po’ di più dei dodici milioni dichiarati in quanto si tratta di clausola risolutiva, un tipo di operazione per cui i club spagnoli devono versare all’Irpf una percentuale maggiore dell’ordinario 21% di tasse, e oscillante tra il 40% e il 52%. Calcolatrice in mano significa che rispetto a una transazione normale il Villarreal dovrà versare all’erario tra i 600mila e i due milioni di euro in più. Assumendo circa un milione di euro in più, il totale dei soldi spesi raggiunge i quarantatré milioni di euro, quindi ben venti milioni in più di quanto incassato. Mai nella sua storia il Sottomarino giallo aveva speso così tanto, ma bisogna anche sottolineare che dalla promozione del 2013 il club ha costantemente incrementato il fatturato fino a raggiungere gli introiti dei tempi d’oro, e il trend non sembra invertirsi.

About Mihai C. Vidroiu 329 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*