Real Sociedad-Villarreal 3-0: Mai partiti cosi male

Il Villarreal non aveva mai iniziato la stagione con due sconfitte di fila di Liga

Real Sociedad

Bastano quarantacinque minuti alla Real Sociedad per asfaltare il relitto del Villarreal: vanno in gol Willian José, Xabi Prieto e Juanmi Jiménez, rendendo inutile la seconda parte di gara. Se i baschi hanno fatto sei punti in due gare (è accaduto loro solo in quattro occasioni prima di oggi, e in tre di queste hanno chiuso in una delle prime due posizioni), il Sottomarino giallo è ancora fermo a zero. Non era mai partito con due sconfitte dopo due giornate in massima serie. Pur con molte attenuanti la panchina di Fran Escribá potrebbe essere messa in discussione: tanto per i risultati, quanto per le prestazioni.

Rispetto a lunedì scorso il tecnico valenziano ha dovuto far fronte “solo” a otto indisponibili, avendo recuperato gli squalificati Castillejo e Bakambu, schierati al posto di Sansone ed Enes Ünal. Purtroppo però all’ultimo minuto Rukavina ha dovuto dare forfait inducendo Escribá a dirottare Álvaro González a destra e inserire N’Diaye al centro della difesa. Il centrocampista è stato preferito a Ruiz, per via di un risentimento muscolare, e al canterano Pau Torres, centrale di ruolo. In campo le cose non sono cambiate molto dalla gara di Valencia. Se contro il Levante era sembrata la peggiore prestazione dell’era Escribá, contro una squadra del livello della Real Sociedad i difetti del Sottomarino giallo sono stati ben evidenziati nel primo tempo. Al duplice fischio di Estrada Fernández i baschi sono avanti di ben tre reti firmate in successione da Willian José, Xabi Prieto e Juanmi Jiménez.

La difesa ha fatto acqua da tutte le parti: Jaume Costa si è fatto ammonire dopo due minuti, N’Diaye e Álvaro González sono parsi, anzi hanno effettivamente giocato fuori ruolo, mentre Rúben Semedo ha raccolto la palma di peggiore in campo. Il portoghese è stato complice in tutte e tre le reti subite. Come se non bastasse quando l’arbitro ha mandato tutti negli spogliatoi Andrés Fernández si trovava ancora sdraiato a toccarsi il ginocchio: si teme la rottura del legamento anche per lui. Quando si dice che il male non viene mai da solo. Poco da dire sulla seconda parte di gara, praticamente superflua. La squadra nel complesso è parsa senza idee, senza anima e senza schemi. I giocatori hanno dato l’impressione di non sapere cosa fare con il pallone, e i movimenti senza palla sono stati quasi inesistenti. Se non cambia qualcosa è difficile pensare che si possa ambire a uno dei primi sei posti.

Tabellino:
Real Sociedad (4-3-3): Rulli; Odriozola, Raúl Navas (82’ Agirretxe), Aritz Elustondo, Kévin Rodrigues; Illarramendi, Zurutuza, Xabi Prieto; Juanmi Jiménez (66’ Carlos Vela), Oyarzábal, Willian José (74’ Canales). A disp.: Toño Ramírez, Diego Llorente, de la Bella, Ander Guevara. All. Eusebio Sacristán.
Villarreal (4-4-2): Andrés Fernández 6,5 (46’ Barbosa 6,5); Álvaro González 4,5, Rúben Semedo 3,5, N’Diaye 4,5, Jaume Costa 5,5; Castillejo 6, Rodrigo 4,5, Trigueros 6 (80’ Sansone n.g.), Fornals 5,5; Bakambu 6,5, Bacca 5 (70’ Enes Ünal n.g.). A disp.: Víctor Ruiz, Pau Torres, Chuca. All. Fran Escribá.
Gol: 25’ Willian José, 34’ Xabi Prieto, 45’ Juanmi.
Arbitro: Estrada Fernández. Ha ammonito Jaume Costa, Aritz Elustondo, Willian José e Trigueros.

About Mihai C. Vidroiu 419 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*