Espinoza al Boca Juniors, Akram Afif in Belgio

Los xeneizes avranno un diritto di riscatto di tredici milioni sull'esterno argentino

Cristian Espinoza

Mentre da ieri Rodrigo e il nuovo arrivato Ruben Semedo si sono aggiunti al gruppo per la preparazione atletica, la dirigenza continua a lavorare per piazzare tutti i giocatori in esubero. La scorsa settimana è stato il turno di Akram Afif, il giovane attaccante qatariota, che dopo un’annata deludente allo Sporting Gijón è tornato in Belgio, nel campionato dove ha dimostrato di essere uno dei più interessanti talenti del calcio asiatico. Il Villarreal lo ha rilevato la scorsa estate dopo una grande annata al KAS Eupen, durante la quale aveva contribuito in maniera sostanziale alla promozione in Jupiler Pro League. Adesso il KAS Eupen, dopo una tranquilla salvezza nella massima serie belga, lo ha ripreso in prestito gratuito, senza alcun diritto di riscatto. Così il Sottomarino giallo spera di recuperare il giocatore, che non è riuscito a farsi notare nella Liga spagnola.

Ma l’operazione di maggior risalto è quella relativa a Cristian Espinoza. Il giovane esterno offensivo ha saltato la prima amichevole stagionale ed era già stato pianificato che non sarebbe partito col resto della squadra per lo stage al centro sportivo de El Saler, dove il Villarreal si sta allenando nel corso di questa settimana. Nonostante Fernando Roig Negueroles, a.d. del club, sperasse una sistemazione in Spagna per il fantasista, la proposta del Boca Juniors ha attratto le lusinghe del giocatore e si è lavorato duro in questa direzione per arrivare a una soluzione che potesse soddisfare tutti. Il Submarino amarillo inizialmente era restio a lasciar andare il giocatore in Argentina perché sarebbe sparito dal palcoscenico del calcio europeo, ma il Boca è pur sempre il Boca.

Dopo quasi un paio di settimane di trattative si è trovato l’accordo finale. Prestito gratuito per un anno con opzione di rinnovo per altri sei mesi nel caso in cui il Boca Juniors dovesse disputare la Copa Libertadores. Inoltre la società sudamericana disporrà di un diritto di riscatto fissato a quindici milioni di dollari, in pratica tredici milioni di euro. Considerando che il giocatore è stato pagato meno della metà appena dodici mesi fa, la possibilità di poter trattare una sua eventuale cessione a partire da quella cifra è stato un fattore fondamentale per la sua dipartita. Espinoza è atterrato ieri a Buenos Aires e si è sottoposto alle visite mediche, che si sono concluse con esito positivo. Oggi dovrebbe apporre la sua firma sul contratto, e l’ufficialità sembrerebbe più una questione di ore che altro.

About Mihai C. Vidroiu 419 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*