Bruno Soriano ai box per almeno tre mesi

Il capitano si è sottoposto a intervento chirurgico e salterà la preparazione estiva

Bruno Soriano

Lunedì scorso Bruno Soriano si è sottoposto a un’operazione chirurgica scongiurata fino all’ultimo, ma che invece si è dimostrata necessaria per il pieno recupero delle sue condizioni. L’intervento è stato operato dai dottori Pedro Luis Ripoll e Mariano do Prado con la supervisione di Adolfo Muñoz, nuovamente medico sociale del club, all’interno dell’omonima clinica sportiva di Murcia. Qui si erano già curati altri giocatori della Liga spagnola come Keylor Navas o Raúl García, e anche stavolta l’operazione è andata a buon fine. Il capitano del Villarreal si è sottoposto a una trasposizione della tuberosità tibiale anteriore alla gamba sinistra che lo costringerà a saltare la preparazione atletica estiva. Come lui stesso ha dichiarato nel corso di un’intervista all’emittente locale Radio Vila-real la scorsa settimana, i fastidi al ginocchio erano insorti sul volgere della stagione appena conclusa. Aveva infatti dovuto saltare la sfida contro il Barcellona, terzultima giornata di Liga, proprio per una presunta tendinite rotulea, ma a quanto pare il problema era tutt’altro che risolto. Bruno ha infatti disputato anche le ultime due partite di campionato contro il Deportivo e il Valencia, con il Villarreal ancora in cerca di un posto in Europa, aggravando così le sue condizioni.

Inizialmente si era pensato che un trattamento conservativo a base di completo riposo avrebbe permesso al giocatore un completo recupero durante la pausa estiva, ma il giocatore ha continuato ad avvertire fastidi anche durante le sue vacanze in Thailandia. Perciò per la sua condropatia si è palesato necessario un intervento chirurgico di riallineamento distale alla rotula. Purtroppo per questo tipo di operazioni non vi è una prognosi standard, proprio perché sotto ai ferri i chirurghi operano specificatamente in base alle esigenze del singolo caso. Si parla di uno stop di almeno due o tre mesi, anche se la letteratura in materia sconsiglia la ripresa dell’attività sportiva prima dei novanta giorni (il che significherebbe un ritorno in campo non prima di novembre). Ovviamente è superfluo specificare come a questi livelli la prevenzione e i tempi ottimali di recupero vengano spesso accantonati in nome di altri valori.

Quel che è certo è che Bruno Soriano dovrà saltare l’inizio di stagione e non è dato sapere né quando sarò nuovamente disponibile e né quando lo sarà ai suoi livelli. Questo può essere un fattore cruciale nella stagione del Submarino amarillo, visto e considerato che il capitano del Villarreal è il cuore pulsante nei meccanismi della squadra. Da un certo punto di vista sarà anche la grande possibilità per Rodrigo Hernández Cascante di dimostrare il suo talento al fianco di Manu Trigueros. Il terzo uomo in grado di fare respiro in cabina di regia è Jonathan dos Santos, che evidentemente potrebbe lasciare la fascia per fornire maggiori garanzie al centro, spianando la strada a qualche altro esterno. Ricordiamo che Fran Escribá durante la preparazione fisica dovrà prendere una decisione in merito alla trattenuta di un esterno di centrocampo tra Alfonso Pedraza, Leo Suárez e Cristian Espinoza. Se inizialmente si era valutata l’ipotesi di girare tutti e tre i giocatori in prestito, adesso le chance che uno di loro resti in rosa aumentano sensibilmente. Bruno Soriano salterà la preparazione e potrebbe tornare ai suoi livelli solamente nel girone di ritorno, e con Jonathan impiegato più al centro che sulle ali, un quarto esterno offensivo potrebbe risultare chiave nell’ottica delle rotazioni.

About Mihai C. Vidroiu 419 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*