L’Espanyol vuole il 50% di Gerard Moreno

Al Villarreal spetta la metà degli introiti in caso di una futura cessione del giocatore

Gerard Moreno

Da alcune settimane emissari dell’Espanyol hanno avviato i contatti con il Villarreal riguardo alla situazione contrattuale di Gerard Moreno. L’attaccante spagnolo fu ceduto dal Sottomarino giallo nell’estate del 2015 per una cifra compresa tra il milione e trecentomila euro e il milione e cinquecentomila euro. All’epoca il contratto che legava il giocatore al Villarreal era in scadenza e su richiesta dello stesso Gerard Moreno si trovò un accordo per la sua cessione al club catalano, ma Fernando Roig Negueroles riuscì a inserire nell’atto la clausola sui diritti economici con una quota del 50%. Ovvero sia nel caso in cui l’Espanyol dovesse cedere la punta metà del ricavo entrerebbe nelle casse della società castellonense. Ma con le recenti prestazioni della punta catalana – che con i suoi undici gol in stagione è il secondo migliore cannoniere spagnolo della Liga – la dirigenza perica starebbe cercando di ridiscutere questa clausola. In pratica vorrebbe acquistare la seconda metà del cartellino.

Nell’originario contratto di cessione era prevista un’ulteriore clausola volta a incentivare l’Espanyol a cedere il giocatore in caso di offerte importanti. Infatti il Villarreal, al termine della stagione 2014/15, aveva visto come Gerard Moreno avesse superato nelle gerarchie sia Giovani dos Santos che Ikechukwu Uche chiudendo l’anno con sedici reti in tutte le competizioni. Ma nonostante la proposta di rinnovo il giocatore si impuntò per tornare all’Espanyol, squadra dove era cresciuto e avrebbe trovato il posto in squadra assicurato. Così la dirigenza grogueta, costretta alla cessione di un giocatore in rapida ascesa per non dover perdere il cartellino a parametro zero nel giro di dodici mesi, cercò di limitare i danni trattenendo parte dei diritti economici. Questa ulteriore clausola prevedeva l’obbligo da parte dell’Espanyol di vendere il giocatore a qualsiasi cifra nei primi due anni – ovvero tra l’estate del 2015 e il 30 giugno 2017 – a patto che il giocatore accettasse il trasferimento. Ma essendo conclusa questa finestra adesso la società catalana vorrebbe riscattare la totalità dei diritti economici per poter eventualmente ricavare il più possibile da una sua eventuale vendita.

Ma a questo punto il Villarreal, che ha sempre creduto nel giocatore e non avrebbe mai voluto venderlo, non solo non è disposto a disfarsi della sua percentuale, ma addirittura quest’inverno avrebbe provato a riacquistarlo. Le trattative stanno continuando ancora più intensamente in queste settimane senza campionato, attualmente la strada più percorribile sembrerebbe quella di trovare un accordo per il 30% del cartellino, in modo tale che il Sottomarino giallo possa avere ancora qualcosa da dire trattenendo un quinto dei diritti economici. Su quali cifre ballino le trattative non si è saputo praticamente nulla, ma rimanendo su parametri approssimativi si può supporre che si parli di cifre comprese tra i tre e i sette milioni per un terzo del cartellino. Il che significherebbe che la valutazione totale potrebbe oscillare tra un minimo di dieci a un massimo di venti milioni di euro.

About Mihai C. Vidroiu 349 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*