Villarreal-Málaga 1-1: Non ci siamo proprio

Protagonista l'arbitro: nega un rigore agli ospiti (sullo 0-1) e lo assegna al Villarreal

Málaga Demichelis

In vista della sfida europea contro la Roma, il Villarreal conferma uno stato di forma alquanto pessimo rosicchiando un amaro pareggio contro un Málaga che non vince da due mesi e mezzo (la sua peggior striscia dal 2009/10). Il Sottomarino giallo continua a mostrare gravi lacune in fase di realizzazione, anche contro compagini tutt’altro che attrezzate (il rendimento degli andalusi è fra i peggiori del campionato, basti pensare che lontano dalla Rosaleda erano stati in vantaggio appena quatto minuti in tutte le trasferte sin qui disputate). La gara d’altronde è stata caratterizzata da alcuni gravi errori dell’arbitro Vicandi Garrido, e il migliore in campo è stato ancora una volta il portiere Asenjo, a dimostrazione del fatto che il Villarreal ha rischiato di perdere la gara più di quanto abbia tentato di vincerla.

Già in apertura le cose si sono messe male per i padroni di casa che hanno subito la rete di tesa di Charles Dias, in grado di infilarsi fra i due centrali avversari. In questa dinamica il Submarino amarillo si è ritrovato costretto a dover impostare contro una compagine libera di difendersi e sfruttare gli spazi in ripartenza. Niente di peggio per una squadra che in fase di costruzione del gioco non riesce a imbastire una manovra fluida ed efficace. Kameni non ha dovuto sporcarsi i guanti se non nel finale. Ma l’episodio chiave del match è accaduto a inizio secondo tempo quando Trigueros ha platealmente tirato giù Charles a pochi metri dell’arbitro, senza che questi concedesse il calco di rigore, anzi ammonendo l’attaccante brasiliano (e il suo compagno d squadra Ignacio Camacho) per proteste. Sull’eventuale zero-due la rimonta sarebbe stata alquanto improbabile per il Villarreal.

 
Anzi pochi minuti dopo è accaduto l’opposto. Il Málaga si è visto fischiare la pena massima contro a causa di un contatto molto dubbio su Sansone, che però Vicandi Garrido ha preferito sanzionare col tiro dal dischetto. A differenza della gara di andata Bruno Soriano è riuscito a superare Kameni equilibrando il conteggio delle reti. Come se non bastasse il direttore di gara è riuscito anche a espellere Roberto Soriano per uno sgambetto da dietro a palla lontana, mettendo fine all’incontro. Nel finale solo l’ingresso di Castillejo ha rianimato il match costringendo Kameni alla sua prima e unica parata. Il Villarreal ha sprecato un’altra possibilità per rilanciarsi nella corsa all’Europa, e le sensazioni restano più negative che positive.

Tabellino:
Villarreal (4-4-2): Asenjo 7,5; Mario Gaspar 6, Álvaro González 5,5, V. Ruiz 6, José Ángel 6; Jonathan dos Santos 5,5, Trigueros 5 (81′ Rodri n.g.), Bruno Soriano 6, R. Soriano 5,5; Sansone 5,5 (77′ Castillejo 7), Adrián Lopez 5,5 (69′ Bakambu n.g.). A disp.: Andrés Fernández, Musacchio, Jaume Costa, Chéryshev. All. Fran Escribá.
Málaga (4-5-1): Kameni; Rosales, Demichelis, Luis H., M. Torres; José Rodríguez (74′ Duda), Camacho, Keko, Pablo, Chory Castro (81′ Ontiveros); Charles. A disp.: Boyko, Mikel Villanueva, Juanpi Añor, Jony, Michael Santos. All. Marcelo Romero.
Gol: 14′ Charles, 63’rig. Bruno Soriano.
Arbitro: Iñaki Vicandi Garrido. Ha ammonito Charles, Camacho, Keko, Demichelis, Duda; e ha espulso R. Soriano al 71′.

About Mihai C. Vidroiu 479 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*