Villarreal-Granada 2-0: Boccata d’ossigeno

Granada
Fonte foto: villarrealcf.es

Dopo sei partite ufficiali senza vittoria il Villarreal torna ad assaporarne il gusto battendo il Granada grazie alle reti di Bruno Soriano e Álvaro González. Il Submarino amarillo ha disputato un buon incontro colpendo anche due traverse (una sullo zero a zero e una sul due a zero) e subendo un palo (sempre sul due a zero). La curiosità della giornata è che con quelli di oggi sono nove i legni centrati dal Sottomarino giallo (nella Liga di più solo il Barça con dodici), e nella classifica virtuale della Liga in cui vengono convertiti i pali in reti il Villarreal avrebbe 38 punti (invece di 34) e sarebbe prepotentemente in zona Champions League. Bisogna però considerare che gli andalusi sono una delle favorite per la retrocessione, oggi fanalino di cosa della Primera División, perciò per capire a che punto si trova questa squadra – che non aveva mai vinto nel 2017 – sarà necessario attendere la gara del Sánchez-Pizjuán.

Fran Escribá ha rispolverato il 4-2-3-1 per penurie offensive: Pato è volato in Italia per sottoporsi alle visite mediche per il Tianjin Quanjin, mentre Adrián López ha svolto solo pochi allenamenti con la squadra (Soldado non è ancora in condizione e Bakambu in Coppa d’Africa). E la squadra ha girato subito bene: solo nella prima parte Sansone si è visto annullare un gol (seppur di poco era fuorigioco), murare una nitidissima occasione e bloccare una punizione dalla traversa. Il Granada non ha praticamente mai creato pericoli, gli unici problemi causati sono state le ammonizioni di Álvaro González e Roberto Soriano, entrambi diffidati, che salteranno la prossima gara contro il Siviglia. E nel caso di Álvaro è abbastanza grave visto che Ruiz ha dato forfait per lombalgia e Musacchio è ancora out.

Grazie a uno schema su calcio da fermo il Villarreal è riuscito a portarsi avanti con la rete di Bruno Soriano su assist di Álvaro González, che nella seconda parte ha ribadito il risultato sugli sviluppi di un calcio da fermo. Ma anche se entrambe le reti sono arrivate da palla inattiva, il Sottomarino giallo ha mostrato un buon calcio, sia a livello di singoli che di costruzione del gioco. Nel finale il Granada ha colpito un palo con Kravets, subentrato all’infortunato Adrián Ramos, e anche i padroni di casa hanno colpito una traversa con Adrián López, appena tornato nella Plana Baixa. Questa vittoria riporta entusiasmo, anche considerando il fatto che al termine del girone d’andata il Villarreal aveva totalizzato lo stesso bottino contro le prime e le ultime cinque classificate (nove punti).

Tabellino:
Villarreal (4-2-3-1): Asenjo n.g.; Mario Gaspar 6,5, Álvaro González 7, Bonera 6, José Ángel 6,5; Trigueros 6,5, Bruno Soriano 7; Roberto Soriano 5,5 (63’ Adrián López), Jonathan dos Santos 6,5, Castillejo 6,5 (79’ Leo Suárez n.g.); Sansone 6,5 (87’ Rodri n.g.). A disp.: Andrés Fernández, Rukavina, N’Diaye, Santos Borré. All. Fran Escribá.
Granada (5-3-2): Ochoa; Foulquier, Sverrir, Saunier, Martin Hongla, Gastón Silva; Samper, Ally Mallé (81’ Atzili), Cuenca; Ezequiel Ponce (60’ Boga), Adrián Ramos (74’ Kravets). A disp.: Rui Silva, Lombán, Tabanou, Khrin. All. Lucas Alcaraz.
Gol: 42’ Bruno Soriano, 73’ Álvaro González
Arbitro: Álvarez Izquierdo. Ha ammonito Álvaro González, Roberto Soriano, Samper e José Ángel.

About Mihai C. Vidroiu 480 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*