Rinnovo Jaume Costa e Mario Gaspar: 2021 e 2023

Mario Gaspar

Nella giornata di ieri il Villarreal ha ufficializzato altri due rinnovi dopo quelli di Trigueros e di Asenjo: ovvero dei due terzini titolari Jaume Costa e Mario Gaspar. Entrambi hanno allungato il proprio contratto di ulteriori tre stagioni: se quello di Jaume Costa era in scadenza il 30 giugno 2018 è stato aggiornato al 2021, mentre per quanto riguarda quello di Mario Gaspar, nonostante terminasse nel 2020, il club ha ben pensato di allungarlo fino al 30 giugno 2023. Quindi se nel primo caso l’operazione sarebbe stata necessaria, nel caso del terzino destro la dirigenza sta continuando nella propria politica di blindare i giocatori di punta. Entrambi possono essere considerati figli calcistici del Villarreal. Quasi ventinove anni Jaume Costa (li compirà a marzo), già ventisette Mario, entrambi sono arrivati nella Plana Baixa molto giovani e hanno esordito nella massima serie con la camiseta grogueta.

Questi rinnovi confermano la volontà del club di voler puntare sui giocatori fatti in casa e di non essere disposto a perdere nessuno di loro per clausole risolutive troppo basse, come invece è accaduto in passato con giocatori come Luciano Vietto o Gabriel Paulista, ceduti forzatamente a cifre molto vicine a venti milioni di euro, quando il loro potenziale faceva presupporre un valore di mercato molto più alto. Non è il caso di Jaume Costa, che non è mai riuscito a entrare nel giro della nazionale e sta entrando nella parabola anagraficamente discensiva della sua carriera. Forse è più il caso di Mario Gaspar che da un paio di anni viene sondato da molte società di spicco e la cui età fa presupporre ancora ampi margini di crescita.

Adesso l’ultimo della lista in previsione di rinnovo è Mateo Musacchio. Il centrale argentino andrà in scadenza al termine della prossima stagione ed è considerato dalla dirigenza un nome di primissimo piano nelle esigenze della società. Ma la sua situazione è leggermente più complessa. Il difensore negli ultimi anni ha dovuto rinunciare prima al Tottenham e poi al Milan, entrambe disposte ad alzargli prepotentemente lo stipendio, e in entrambi i casi il Villarreal lo ha bloccato, non convinto delle proposte economiche ricevute. A questo punto rinnovare con il Sottomarino giallo potrebbe voler significare dover rinunciare per sempre a un salario importante e all’ambito salto di qualità in una grande d’Europa. Si potrebbe arrivare a un accordo con l’ennesima promessa di cedere il giocatore in caso di chiamata da parte di una società di un certo peso. Comunque c’è ancora tempo fino a quest’estate per trovare una soluzione, dopodiché il rischio di perderlo sottocosto o a parametro zero diverrebbe concreto.

About Mihai C. Vidroiu 424 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*