Europa League, Villarreal-Roma ai sedicesimi!

Sorteggio Europa League Roma

Delle quindici possibili rivali è capitata una delle peggiori, forse solo il Manchester United sarebbe stato più complicato per i giallorossi. Il sorteggio di Nyon ha incrociato nuovamente Villarreal e Roma tredici anni dopo quella prima volta. Nella Coppa Uefa 2003/04 un semi-sconosciuto Sottomarino giallo eliminò la squadra allenata da Fabio Capello, allora in piena lotta per il titolo e che poi terminò la stagione al secondo posto in campionato. In quell’occasione il Villarreal arrivò fino in semifinale pur essendo alle prime armi in campo europeo, mentre stavolta la sfida si preannuncia infuocata: sono entrambe tra le principali indiziate per arrivare fino in fondo alla competizione. Il Submarino amarillo giocherà l’andata al Madrigal il 16 febbraio, ora d’inizio 21.05, mentre il ritorno all’Olimpico si terrà una settimana più tardi, il 23 febbraio, ma alle ore 19.

A proposito dell’accoppiamento Antonio Tempestilli, responsabile organizzativo della Roma, ha ammesso che «contro il Villarreal non sarà facile, ha esperienza a livello internazionale, è una buona squadra ma anche loro ci temono». Il rappresentante giallorosso in quel di Nyon si è detto fiducioso della campagna in Europa League della sua squadra: «Una squadra come la nostra deve porsi sempre degli obiettivi e centrarli tutti. Non sarà facile, ma siamo strutturati per bene. Una squadra come la nostra deve ambire ad arrivare sempre in alto in Europa».

Più loquace è stato l’inviato del Villarreal Marcos Senna: «Probabilmente il peggior avversario possibile. Siamo destinati a incrociare squadre difficili, perché l’anno scorso andò allo stesso modo. Dovremo affrontare un’altra grande squadra, su un campo difficile, in una grande città e contro una rivale di grande tradizione. Ma con molta fiducia». Riguardo al leggero calo di risultati delle ultima settimane: «Spero che la squadra reagisca, abbiamo iniziato bene la stagione, anche se ora non stiamo vivendo il nostro miglior momento. Ma nel calcio tutto può cambiare da un momento all’altro. Da qui alla gara contro la Roma ci sarà tempo per ritrovare la miglior forma. Questo sorteggio servirà per dimostrare che vogliamo arrivare più avanti possibile in Europa League» ha dichiarato alla stampa spagnola prima dell’incontro con l’Atlético Madrid di ieri sera.

Ma anche i media italiani hanno avuto modo di strappare qualche dichiarazione. Quando Sky Sport gli ha chiesto a cosa abbia pensato al momento del sorteggio non ha avuto dubbi: «Ovviamente Totti, è inevitabile, è una grande leggenda della Roma, è un giocatore storico». Poi sul Villarreal. «Abbiamo fatto bene in questi anni, ora non siamo nel nostro miglior momento ma cercheremo di fare la storia in questa competizione. Non volevamo incontrare la Roma, ma il calcio è così. I giallorossi sono una grande squadra della Serie A. Il Villarreal ha una buona tradizione con i club italiani, speriamo di continuare così». Verissimo, perché il Sottomarino giallo nelle fasi a eliminazione diretta ha sempre passato il turno contro le italiane: sette volte su sette.

C’è stato il tempo anche per rilasciare qualche parole a TuttoMercatoWeb. «La Roma è una delle squadre più forti che ci sono in Europa League. Siamo destinati ad incontrare squadre di valore e con tradizione, ma in passato siamo già riusciti a superare ostacoli importanti. Ci prepareremo bene per affrontare il nostro avversario nel migliore dei modi. Il nostro obiettivo è qualificarci al prossimo turno, non sarà facile, ma mi aspetto un bellissimo spettacolo. Sono felice, a livello personale, di affrontare la Roma. È una grande opportunità per dimostrare che siamo una realtà importante anche in Europa». Sul rendimento degli italiani in camiseta amarilla. «Sono davvero contento del rendimento di Bonera, Sansone e Soriano. Si sono adattati bene al campionato spagnolo e ai meccanismi di gioco del Villarreal. Mi auguro che continuino a darci soddisfazioni fino al termine della stagione».

About Mihai C. Vidroiu 650 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*