Europa League, Gruppo L: L’Osmanlıspor scrive la storia al Madrigal!

villarreal osmanlispor

Al momento del sorteggio l’Osmanlıspor era stata considerata la squadra-materassino di un gruppo già spianato per Villarreal e Steaua Bucarest, ma a due giornate dal termine la situazione è praticamente ribaltata. Se i romeni sono stati incapaci di vincere in quattro gare, il Sottomarino giallo è rovinosamente caduto di fronte al proprio pubblico contro i turchi. Una prestazione fatiscente nel complesso, miserrima dal punto di vista delle occasioni costruite e che mette in dubbio il passaggio del turno.

Il Villarreal ha tenuto bene il campo, ma ha avuto problemi a creare gioco negli ultimi venti metri e alla prima distrazione si è fatto infilare. Per entrambi le fasi si possono imputare le responsabilità a una formazione inedita: in mezzo al campo Rodri è stato schierato titolare dopo appena uno spezzone di pochissimi minuti la scorsa settimana, la difesa è stata totalmente rivoluzionata e lo stato di forma di Chéryshev lascia ancora molto a desiderare. Ma Escribá ha dichiarato di avere piena fiducia in tutta la rosa e proseguirà la politica del turn-over del suo predecessore.

Dopo il vantaggio di Webó (vecchia gloria della Liga, qualcuno lo ricorderà al Mallorca) il pari del canterano Rodri è stato totalmente casuale, aiutato da una deviazione fortunosa. E sulla scia di quanto accaduto domenica scorsa contro l’Eibar, il Submarino amarillo ha lasciato ampi spazi in transizione difensiva e il solito Rusescu, autore di una doppietta all’andata, ha condannato il Madrigal alla quarta sconfitta interna del Villarreal nella storia di questa competizione. Difficile trovare un alibi oltre alle larghe rotazioni del tecnico valenziano. Una squadra che non ha perso un incontro per sessantanove giorni, si ritrova ora a dover fronteggiare due sconfitte in quattro giorni.

Tabellino:
Villarreal (4-4-2): Andrés Fernández 5,5; Rukavina 5,5, Ruiz 5,5, Álvaro González 5,5, José Ángel 5; Jonathan dos Santos 5 (80’ Sansone ng), Rodri 5,5, Bruno Soriano 6, Chéryshev 4,5 (69’ Castillejo ng); Bakambu 4,5, Santos Borré 5 (63’ Pato ng). A disp.: Barbosa, Musacchio, Jaume Costa, Trigueros. All. Fran Escribá.
Osmanlıspor (4-2-3-1): Arıkan; Bayır, Çürüksu, Procházka, Tiago Pinto; Çağıran (86’ Demir), B.Ndiaye; Umar, Maher, Delarge (67’ Regattin); Webó (73’ Rusescu). A disp.: Karčemarskas, Vršajević, Kılıçaslan. All. Mustafa Akçay.
Gol: 8’ Webó, 48’ Rodri, 75’ Rusescu
Arbitro: Harald Lechner (AUT). Ha ammonito Bayır, Ruiz e Çağıran.

Europa League – Gruppo L: quarta giornata

Villarreal-Osmanlıspor 1-2 (8’ Webó, 48’ Rodri, 75’ Rusescu)

Zurigo-Steaua Bucarest 0-0

Classifica: Osmanlıspor 7, Villarreal e Zurigo 5, Steaua Bucarest 3.

About Mihai C. Vidroiu 650 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*