Espanyol-Villarreal 0-0: Senza colpo ferire

espanyol villarreal soriano

Nessun gol e poche emozioni a Cornellà-El Prat: il maestro Quique Sánchez Flores e l’allievo Fran Escibá (che è stato il suo vice per quasi un decennio, prima di iniziare la carriera da allenatore) non vanno oltre un pareggio a reti vergini. L’Espanyol continua a soffrire terribilmente il Villarreal, squadra contro la quale ha vinto una sola volta negli ultimi sedici incontri e che non ha mai battuto nel nuovo stadio. Il Submarino amarillo ha mantenuto viva la sua striscia di imbattibilità in campionato, ma sotto l’aspetto tecnico ha lasciato molto a desiderare.

Fran Escribá ripropone per la seconda volta in stagione quel 4-2-3-1 che gli permise di pareggiare contro il Real Madrid. E proprio come al Santiago Bernabéu il suo Sottomarino giallo concede pochissimo, ma offre altrettanto poco. Jonathan dos Santos – nell’inedito ruolo di trequartista – tende ad abbassarsi più del dovuto, finendo per lasciare Sansone completamente isolato dal resto della squadra. Dall’altra parte l’Espanyol non costruisce molto, ma la fisicità dei catalani è certamente messa in risalto dalla conduzione di gara del giovane Munuera Montero, che insinua il dubbio di aver dimenticato il fischietto negli spogliatoi.

Nessuno de due tecnici azzarda una mossa che possa far saltare gli equilibri. Escribá, che può vantare una panchina più competitiva, prova a buttare nella mischia Chéryshev al posto di un opaco Roberto Soriano, ma nemmeno il russo è in grado di rompere gli schemi. L’ingresso di Bakambu, al suo esordio stagionale in Liga, è puramente aneddotico, anche se la scelta di lasciare Pato in panchina va segnalata. Alla fine il pari sembra accontentare tutti e nessuno.

Tabellino:
Espanyol (4-4-2): Diego López; Javi López, David López, Diego Reyes, Víctor Sánchez; Hernán Pérez, Javi Fuego, Marc Roca (82’ B. Diop), J.A. Reyes (68’ Aarón Martín); F. Caicedo, Gerard Moreno. A disp.: Roberto, Demichelis, R. Duarte, Salva Sevilla, Jurado. All. Quique Sánchez Flores.
Villarreal (4-2-3-1): Asenjo 6; Mario Gaspar 5,5, Musacchio 5,5, Víctor Ruiz 6,5, Jaume Costa 6,5; Bruno Soriano 6, Trigueros 7; Roberto Soriano 5,5 (69’ Chéryshev ng), Jonathan dos Santos 5,5, Castillejo 6,5 (90’ Santos Borré ng); Sansone 5 (78’ Bakambu). A disp.: Andrés Fernández, Rukavina, Rodri, Pato. All. Fran Escribá.
Arbitro: Munuera Montero. Ha ammonito Musacchio, Víctor Sánchez, Hernán Pérez e Mario Gaspar.

About Mihai C. Vidroiu 349 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*