Málaga-Villarreal 0-2: Si sblocca Sansone!

esultanza Málaga Villarreal

Il Villarreal di Fran Escribá vince la sua prima partita stagionale dopo quattro tentativi, espugnando La Rosaleda per il secondo anno consecutivo. Apre le marcature Jaume Costa, poi Bruno Soriano si permette di sbagliare un calcio di rigore alquanto contestato, ma Nicola Sansone chiude la gara segnando il suo primo gol spagnolo. L’italo-tedesco potrebbe fare il bis nel secondo tempo, ma ha preferito non esagerare. Il Submarino amarillo manca ancora di un gioco pulito e definito, ma sulla scia di quanto fatto vedere due settimane fa ha meritatamente strappato i tre punti, costruendo molte occasioni da gol e concedendo poco e niente. Il Málaga di Juande Ramos ha avuto una sola vera chance a inizio gara e non ha saputo sfruttarla.

Sono stati gli ospiti a mostrare subito maggiore intraprendenza, ma poche idee. Bruno non è sembrato nella sua miglior serata, Roberto Soriano è parso isolato dal gioco, mentre la maggior parte delle palle hanno gravitate intorno a Castillejo. Il centrocampista del Villarreal però non è riuscito a fare di meglio che intestardirsi sbattendo ripetutamente contro sul muro andaluso. Il Málaga invece è ripartito molto bene in contropiede, con i tagli dall’esterno di Jony e Sandro Ramírez, in grado di tagliare più volte la difesa valenziana, ma Asenjo ha chiuso col chiavistello la porta. Lo stallo è stato rotto da una giocata di Santos Borré, deludente per almeno mezzora, che in mezzo a tre avversari ha servito la palla perfetta all’accorrente Jaume Costa. Il vantaggio del Submarino amarillo ha innescato la miccia della partita.

Pochi minuti più tardi è stato ancora il colombiano ad animare la gara. Su un lancio di Mario Gaspar, dal quale Santos Borré è partito in posizione di fuorigioco, è nata l’azione della grande polemica. Sul pallone si è avventato Welligton, che lo ha controllato senza toccarlo, finché la punta del Villarreal, rientrata in gioco, gli ha rubato il pallone da sotto i piedi e si è involato verso l’area. A tu per tu col portiere Weligton è intervenuto da dietro, mancando l’impatto ma causando indirettamente la caduta del colombiano. L’arbitro ha assegnato il calcio di rigore ma si è limitato ad ammonire il difensore del Málaga. Gli andalusi si sono lamentati della posizione irregolare di Santos Borré, i castellonensi del colore del cartellino. Tralasciando il fatto che il contatto del rigore resta dubbio, nel momento in cui viene fischiato il fallo, l’espulsione dovrebbe essere d’obbligo. Ma a metter pace – si fa per dire – ci ha pensato Kameni parando il tiro dal dischetto a Bruno Soriano. Il Sottomarino giallo non sbagliava un rigore in campionato da quasi tre anni: l’ultimo fu Giovani dos Santos nell’ottobre del 2013.

Ma il portiere africano è riuscito a mantenere viva la sua squadra solo per poco. Perché allo scadere della prima metà è stato Trigueros a spaccare in due la difesa dei padroni di casa e a servire a Sansone l’assist del raddoppio. L’attaccante italiano si è fatto respingere la prima conclusione, ma ha rimediato sulla respinta, portando il Sottomarino giallo sullo zero a due prima del duplice fischio. Nella seconda frazione i padroni di casa hanno recuperato terreno, mentre i castellonensi si sono limitati a chiudersi e ripartire in verticale. Nonostante l’assalto degli andalusi le occasioni le ha create il Villarreal: Sansone si è mangiato una grande occasione su un filtrante spettacolare di Trigueros, mentre nel finale Roberto Soriano è andato a un passo dal mettere a segno un’azione personale intrapresa a centrocampo e conclusa sui guantoni di Kameni. La squadra di Juande Ramos non ha saputo trovare il modo per superare la difesa avversaria. La rete sarebbe anche arrivata a pochi minuti dal termine, ma è stata giustamente annullata per fuorigioco. Il Málaga resta inchiodato a due punti, mentre il Submarino amarillo ha potuto prendere ossigeno dopo il burrascoso inizio di stagione.

Tabellino:
Málaga (4-2-3-1): Kameni; Rosales, Diego Llorente, Weligton, Miguel Torres; Ignacio Camacho, Recio (69’ Chori Castro); Sandro Ramírez (46’ Keko), Pablo Fornals (46’ Juanpi Añor), Jony; Charles. A disp.: Boyko, Mikel Villanueva, Kuzmanović, Michael Santos. All. Juande Ramos.
Villarreal (4-4-2): Asenjo 7,5; Mario Gaspar 6, Musacchio 6, Ruiz 6,5, Jaume Costa 6,5; Roberto Soriano 6 (85’ N’Diaye ng), Bruno Soriano 4, Trigueros 7,5, Castillejo 5 (75’ Chéryshev ng); Sansone 6, Santos Borré 6,5 (65’ Jonathan dos Santos). A disp.: Andrés Fernández, Rukavina, José Ángel, Rodri. All. Fran Escribá.
Gol: 34’ Jaume Costa, 44’ Sansone.
Arbitro: Undiano Mallenco. Ha ammonito Weligton, Jaume Costa e Recio.

About Mihai C. Vidroiu 424 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*