Come cambierà il Madrigal

Madrigal stadio

A inizio settimana sono cominciati una serie di lavori a El Madrigal che porteranno alcuni cambiamenti allo stadio del Villarreal, che tra l’altro dovrebbe cedere i naming rights entro la nuova stagione. La modifica più ingombrante riguarderà l’eliminazione di alcune file di seggiolini dalle tribune per via del nuovo regolamento della Champions League che prevede maggiori spazi tra le linee del campo e le tribune. Nello specifico verranno eliminate due prima due file nel Fondo Sur e nel Fondo Norte, ossia le due curve, ma solamente lateralmente e non nella parte centrale, alle spalle delle porte. E nella Tribuna verrà tolta un’altra fila, ma anche in questo caso solo lateralmente, lasciando intatta la zona VIP, mentre la Preferencia, cioè la tribuna generalmente inquadrata in televisione, non verrà toccata. Anche perché il distanziamento dalla linea del campo fu effettuata già nell’estate del 2005 quando il Sottomarino giallo si qualificò per la Champions League e allontanò le prime cinque file. Proprio per questo la Preferencia ha quell’aspetto caratteristico, unico del suo genere, con un settore basso composto da sole cinque file, e fisicamente separato dal resto della tribuna.

Nel complesso queste modifiche ridurranno la capienza dello stadio di circa settecento seggiolini, riducendola a circa 24mila (ma, ricordiamolo, il settore ospiti non viene mai aperto per i tifosi locali e può contenere tra i 2.500 e i 3.000 posti). Però verranno implementati i servizi. Proprio nella Preferencia, ad esempio, dovrebbe essere costruita una sala per gli addetti della Uefa, mentre nella tribuna principale verranno migliorati i seggiolini della zona più cara, la Tribuna Centrale Alta, e ampliata la tribuna stampa. Infine, sempre su indicazione del regolamento della Champions League, verrà installato l’occhio di falco, quindi una serie di telecamere che permetteranno la rilevazione elettronica dei gol. E già che ci siamo, il Villarreal ha deciso di dotarsi anche della spidercam, la telecamera volante che sovrasta il terreno di gioco, già montata su tutti i principali stadi della Liga. Mentre per quanto riguarda i lavori fuori dallo stadio, come già anticipato, verrò demolito il padiglione polifunzionale adiacente a uno degli angoli dell’impianto, e verrà ricostruito a spese del club, in un’altra parte della città.

About Mihai C. Vidroiu 419 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*