Il Madrigal cambierà nome dal prossimo anno!

stadio Madrigal

Lo stadio del Villarreal subirà l’ennesima piccola modifica anche quest’anno: è più di un decennio che la dirigenza amarilla si impegna a migliorare le condizioni strutturali della propria casa con eventi mirati al termine di ogni stagione calcistica (la scorsa estate venne completamente sostituito il manto erboso). Il prossimo 20 giugno inizieranno una serie di lavori presso l’area del Fondo Sur, ossia una delle due “curve”, che concerneranno il Campió Llorens, un padiglione polisportivo adiacente all’impianto che verrà demolito e successivamente ricostruito in un’altra parte della città nel giro di un anno. I lavori dovrebbero sforare quota un milione di euro e permetteranno di liberare un’ampia area in uno dei quattro angoli dello stadio. Dovrebbero essere terminati in poco più di un mese, visto che tra l’altro il primo impegno casalingo certo sarà il play-off di Champions League del 17 o 24 agosto. Il progetto era stato annunciato lo scorso luglio e ufficializzato una decina di giorni fa, ma solamente nella giornata di oggi si sono avuti maggiori dettagli.

In concomitanza della presentazione della nuova campagna di abbonamenti 2016/17 “Ser del Villarreal, mola”, il presidente Fernando Roig ha reso pubblici altri aspetti interessanti circa la questione stadio. Infatti oltre alla riurbanizzazione di Plaça de Llaurador, il Madrigal dovrebbe ottenere anche una sponsorizzazione riguardante i naming rights. «Sono in corso trattative avanzate per dotare lo stadio di un nome corporativo, la nuova denominazione verrà utilizzata già a partire da questa stagione» ha esplicitamente detto il presidente, senza rivelare ulteriori dettagli né sui nomi coinvolti né sull’entità dei nuovi introiti. «Sarà un buon accordo con il quale il club potrà generare nuove entrate e, a sua volta, promuovere il marchio della ceramica, uno dei motori economici di Vila-real, in tutta Europa» ha precisato il vertice amarillo, che nel corso della cerimonia ha trovato il tempo di parlare anche di altre questioni.

Di grande attualità non poteva che essere la cessione di Eric Bailly. «Cerchiamo di trattenere i nostri giocatori, ma se trovano l’accordo con altri club dobbiamo negoziare» ha spiegato Fernando Roig senza voler svelare la cifra esatta della transazione «vicina alla clausola. È stato un gran lavoro dell’amministratore delegato. Senza parlare di quantità, diciamo che ci riteniamo soddisfatti». Sulla politica societaria. «L’operazione più importante del Villarreal è il suo equilibrio economico, e questa cessione servirà a rendere più forte il club». Infine si è espresso sulle recenti speculazioni che avvicinavano Marcelino alla nazionale spagnola per il dopo-Del Bosque, che dovrebbe lasciare le Furie Rosse al termine della campagna in Francia «Ha un contratto con il Villarreal e basta. Se qualcuno non ne tiene conto sarà un problema».

About Mihai C. Vidroiu 348 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*