Denis Suárez a un passo dal Barcellona

Denis Suárez

L’addio di Denis Suárez verso la Catalogna sembra essere sempre più probabile. Il segretario tecnico del Barcellona, Roberto Fernández, pochi giorni fa ha assicurato l’imminente trasferimento del giocatore al Camp Nou. «Denis Suárez sarà un giocatore del Barça a partire dal 1° luglio,» ha dichiarato l’ex-centrocampista del Villarreal «lo abbiamo già notificato [al club]». A tal proposito ricordiamo che la società azulgrana può avvalersi di una clausola per riscattare il centrocampista a 3,25 milioni di euro, contro i 3,7 spesi dalla dirigenza amarilla la scorsa estate per assicurarsi le prestazioni del giocatore, che era vincolato per un altro anno al Siviglia. E in concomitanza dell’Assemblea Straordinaria della Liga, tenutasi ieri mattina nella recente Ciudad Deportiva del Villarreal, il presidente Fernando Roig ha rilasciato interessanti dichiarazioni sulla questione.

«Non ci sono novità, non ci siamo ancora separati da nessuno» ha affermato il numero uno amarillo in merito alla questione Denis Suárez «c’è una clausola, ma non è ancora stata esercitata: ha una scadenza fissata al 30 giugno. Se il Barcellona pagherà i tre milioni e rotti, se lo porterà. Chi paga, comanda». Sono state queste le parole del presidente del Villarreal, che se non altro ha spiegato che entro fine mese il Submarino amarillo saprà già cosa accadrà al giocatore, perché oltre quella data la clausola non avrà più effetto. (Bisogna comunque ricordare che ne esiste un’altra analoga attivabile la prossima estate) Nonostante tutto però, quanto pubblicamente rivelato da Roberto Fernández fa supporre che il centrocampista galiziano se ne andrà davvero. Presumere che un dirigente del Barcellona possa fare una dichiarazione del genere senza fondamenti è fuori da ogni logica.

Intanto nella plancia del Sottomarino giallo il mercato già sta iniziando a muoversi. La società sta valutando il rinnovo annuale di Daniele Bonera, che ad oggi sempre alquanto probabile: Marcelino vuole un difensore di esperienza e ha bisogno di giocatori che sappiano tenere in mano lo spogliatoio. Mentre in entrata i nomi più caldi sono il difensore Diego Llorente e ovviamente Denis Chéryshev a centrocampo, ma potrebbe spuntare anche Luciano Vietto, visto che sia il calciatore che l’Atlético Madrid stanno cercando una piazza a cui destinare il giocatore in prestito e il Villarreal sarebbe la metà preferita da entrambi. E in quel reparto il Submarino amarillo perderà i due prestiti di Léo Baptistão e Adrián López – entrambi difficilmente riscattabili a cifre stracciate –, ragion per cui il ritorno dell’argentino potrebbe essere una pista favorevole a tutte le parti. Infine il Villarreal B, come prevedibile, sta iniziando a perdere pezzi: hanno già annunciato l’addio il portiere e capitano Aitor Fernández e il capocannoniere della squadra Fran Sol.

About Mihai C. Vidroiu 538 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*