Il Villarreal B sogna il ritorno tra i cadetti

Madrigal stadio

Tra Carnevale e la Domenica delle Palme (anzi el Domingo de los Ramos) il Villarreal B ha mostrato segni di flessione nella sua corsa verso l’ambita Segunda División. La striscia di quattordici risultati utili consecutivi si è infranta sul campo del Llosetense, penultimo in classifica (ma che ha poi battuto anche il Reus secondo), dove è arrivata la terza sconfitta stagionale. Ma la partita più emblematica è stato lo scontro al vertice proprio con il Reus Deportiu, contro il quale il MiniSubmarino non ha saputo far meglio di pareggiare davanti al proprio pubblico, nonostante i catalani siano rimasti in inferiorità numerica da fine primo tempo, e si siano visti sventolare anche un secondo e un terzo cartellino rosso tra il 73’ e il 78’. Ma se la continuità non è stato il forte della squadra di Paco López, è vero anche che da inizio stagione i suoi ragazzi non hanno mai giocato più di due partite senza vincere.

Nelle ultime settimane la classifica si è perciò compattata con il Villarreal B ancora capolista, il Reus a due lunghezze, il Cornellà a quattro, l’Hércules a sei, e il Lleida – quinto e quindi fuori dalla zona play-off – a sette punti. Ma il tecnico del MiniSubmarino può di nuovo contare su uno dei giocatori più promettenti, Iván Alejo, tornato da una convalescenza di circa quattro mesi. Senza considerare il fatto che la sua coppia offensiva è composta dai due giocatori che comandano la classifica cannonieri del Gruppo III di Segunda B: Carlos Martínez, autore di tredici reti, e Fran Sol, dodici ma a pari merito con altri giocatori. L’unica coppia di goleador in grado di competere è quella dell’Eldense formata da Antonio Cañadas e Carlos López, che hanno segnato ventitré reti, ovvero due meno del duo amarillo.

Anche il Villarreal C ha avuto un calo di risultati negli ultimi mesi. Lo avevamo lasciato in quinta posizione, ad appena due punti dal Castellón, ultima squadra in zona play-off. Per Carlos Pérez Salvachúa il match decisivo è stato proprio lo scontro diretto contro la quarta formazione del Gruppo VI di Tercera División, anche in questo caso fra le mura amiche. Nonostante il vantaggio nei primi minuti grazie al solito Mario González, capocannoniere amarillo, il Castellón ha rimontato grazie a un calcio di rigore di Tariq Spezie nel secondo tempo e al definitivo vantaggio di Antonio Martínez a otto minuti dal termine, espugnando per la prima e unica volta in stagione il feudo amarillo. Al netto degli altri risultati il Villarreal C è ancora quinto, ma la distanza dalla quarta posizione è diventata di cinque lunghezze. Nonostante le buone prestazioni Javi Jiménez ‘Guasa’, il continuo prelievo di Mario González da parte di Paco López è uno dei principali motivi per cui la squadra non riesce a trovare continuità.

Per quanto riguarda la International Premier League Cup, torneo giovanile a inviti che si sta disputando in Inghilterra, la formazione del Villarreal dovrà vedersela con il Porto il prossimo 20 aprile. In caso di vittoria la squadra allenata da Paco López incrocerà in finale il PSV Eindhoven, squadra già incrociata nella fase a gironi e il cui confronto diretto si è concluso con un netto quattro a zero per il MiniSubmarino. Mentre nel campionato Juvenil il Villarreal sta conducendo il Gruppo VII della División de Honor con quattro lunghezze sul Valencia e otto sul Levante a quattro giornate dal termine. (A fine girone la prima classifica accederà sicuramente al tabellone nazionale, mentre la seconda potrebbe essere ripescata come migliore seconda: da lì in poi si giocheranno gare a eliminazione diretta di sola andata)

About Mihai C. Vidroiu 480 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*