Villarreal, per il Napoli non sarà così facile

Villarreal esultanze

Il Villarreal se la sta passando alquanto bene: è la grande favorita per il quarto posto in Liga per la prima volta dopo il 2010/11, ultimo anno in cui raggiunse la qualificazione nella grande coppa, ed è in un discreto periodo di forma. Dopo il calo di gioco che ha colpito il Submarino amarillo sotto le feste natalizie, la squadra sta tirando fuori delle prestazioni sempre più convincenti, anche se non si può parlare del momento migliore della stagione. Nell’ultima gara contro il Málaga Marcelino ha festeggiato le cento gare in Liga su questa panchina con un ruolino da record: 167 punti, grazie a 47 vittorie e 26 pareggi, contro i 154 di Manuel Pellegrini, che arrivò a questo traguardo con una sconfitta in meno ma soli 41 successi.

Il suo Sottomarino giallo è inoltre tutt’ora attive alcune serie di risultati importanti. Ad esempio è imbattuto in campionato da due mesi e mezzo, ovvero dal 29 novembre quando cadde in quel di Getafe, e da allora ha accumulato undici risultati utili consecutivi, eguagliando la striscia dello stesso Pellegrini del 2008/09. Ma considerando il finale di stagione 2007/08, il Villarreal del Ingeniero arrivò complessivamente a 17 gare senza sconfitta. Inoltre c’è da dire che gli attuali 48 punti in ventiquattro giornate rappresentano un nuovo record nella storia del club: il precedente picco a questo punto del campionato, lo aveva fatto registrare Juan Carlos Garrido proprio in quel 2010/11, quando contava 46 punti.

Quest’anno la vera forza di questa squadra sembra però essere la difesa, che al Madrigal è quasi insuperabile. Alphonse Areola ha eguagliato la striscia di Sergio Asenjo della scora stagione, avendo mantenuto la porta inviolata nelle ultime sei gare casalinghe di Liga. Nello specifico l’anno scorso il portiere spagnolo fece registrare una striscia d’imbattibilità interna di 619 minuti, mentre il guardiano francese ha tuttora attiva una striscia di 589 minuti nonostante il Villarreal abbia dovuto affrontare squadre come il Real Madrid o il Valencia. E in totale su diciotto incontri stagionali disputati al Madrigal la squadra di Marcelino ha saputo chiudere la gara con la porta vergine in ben undici occasioni, ovvero sia oltre il 61% delle volte il Villarreal non subisce gol di fronte al proprio pubblico. E solamente una volta, su diciotto, ha subito due reti: è successo contro il Celta Vigo, che grazie a una rete al novantesimo è stata l’unica squadra ad essere uscita dal feudo amarillo con i tre punti. Impresa già fallita da Real Madrid, Atlético Madrid, Siviglia, Athltic Bilbao e Valencia, che tutte assieme hanno segnato appena due gol e raccolto zero punti nella trasferta di campionato più temuta dal Barcellona in questo girone di ritorno.

About Mihai C. Vidroiu 450 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*