Villarreal-Sporting Gijón 2-0: Giro di boa da capogiro!

esultanza

La doppietta di Bakambu regala al Villarreal la sesta vittoria consecutiva in campionato, ovvero la seconda miglior striscia di sempre dopo i nove trionfi del 2007, ma soprattutto il Sottomarino giallo eguaglia i 39 punti del miglior girone di andata, registrato sotto la guida di Juan Carlos Garrido nel 2010/11. Continua il brutto momento dello Sporting Gijón, che non vince nella Comunidad Valenciana da oltre sette anni e al Madrigal da oltre sedici, ma dimostra di avere un impianto di gioco ben collaudato, che avrebbe meritato miglior sorte.

Il Submarino amarillo non ha corso molti rischi, ma ha avuto altrettante difficoltà a scardinare il muro asturiano, che in fase di attesa ha saputo rompere le linee di passaggio e rischiare molto poco. Anzi, quando gli ospiti sono saliti di baricentro hanno dato noie sul lato destro del Villarreal, grazie al triangolo CarmonaHalilovicMenéndez. Anche se i maggiori pericoli sono arrivati da palla inattiva, come la rimessa laterale di Luis Hernández finita in rete senza che nessuno (parrebbe) sia stato in grado di toccarla per far convalidare la rete.

La rete dei padroni di casa è arrivata grazie all’ennesimo recupero di palla in fase di transizione passiva, che ha permesso a Bruno di impadronirsi della sfera sulla trequarti avversaria (proprio come fece contro il Real Madrid), e da lì per Soldado (in leggero fuorigioco) è stato uno scherzo darla a Bakambu libero di appoggiarla in rete. Lo Sporting però non ha subito il colpo, continuando a mettere in mostra un buon calcio – a cui è mancato l’affondo decisivo – anche a campi invertiti

Abelardo prova a far svariare Halilovic sulle fasce e il Villarreal soffre ancora di più nella ripresa, ma dopo pochi minuti dall’inizio del secondo tempo ci pensa Bakambu a chiudere i giochi. Soldado lo trova con un lancio a cambiar gioco, e il franco-congolese fa tutto da solo. Ma nonostante il raddoppio, gli ospiti danno prova di carattere e organizzazione crescendo progressivamente, a discapito di un Sottomarino ormai pago e forse già con la testa alla Coppa del Re.

L’inserimento di Miguel Ángel Guerrero su Isma López trasforma lo Sporting in un 3-4-1-2 con l’accentramento di Lora alla difesa a tre, e Halilovic a inventare per le due punte. Così gli asturiani chiudono in cassaforte la supremazia del centrocampo, anche perché Marcelino si priva di Trigueros e Jonathan dos Santos, ma senza il colpo vincente negli ultimi metri i padroni di casa non hanno problemi a mantenere il vantaggio capitalizzato. Lo Sporting Gijón perde la sesta gara consecutiva in trasferta, quinta delle quali senza esser stata in grado di gonfiare la rete.

Villarreal (4-4-2): Areola 6,5; Mario Gaspar 6, Musacchio 7, Víctor Ruiz 6,5, Adrián Marín 6,5; Jonathan dos Santos 6 (78′ Tomás Pina ng), Bruno Soriano 6,5, Trigueros 5,5 (66′ Samuel García 5,5), Denis Suárez 5,5; Soldado 6,5, Bakambu 7 (71′ Léo Baptistão ng). A disp.: Barbosa, Bailly, Rukavina, Castillejo. All. Marcelino.
Sporting Gijón (4-2-3-1): Cuéllar; Alberto Lora, Luis Hernández, Bernardo (39′ Jorge Meré), Isma López (69′ Miguel Ángel Guerrero); Mascarell, Nacho Cases; Carmona (64′ Jony), Halilovic, Menéndez; Sanabria. A disp.: Alberto García, Rachid Dani Ndi, Aït-Atmane, Pablo Pérez. All. Abelardo.
Gol: 26′, 51′ Bakambu.
Arbitro: Gil Manzano. Ha ammonito Carmona, Bruno Soriano,  Víctor Ruiz, Samuel García, Nacho Cases e Soldado.

About Mihai C. Vidroiu 631 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*