Villarreal-Rayo Vallecano 2-1: Vittoria di Pirro

Trigueros Rayo Vallecano

È una partita strana quella che il Villarreal si aggiudica contro il Rayo Vallecano. Gli ospiti mostrano un buon calcio, intraprendente e partecipativo, che permette loro di andare in vantaggio con la bellissima rete di Jozabed, ma nel secondo tempo, proprio come l’anno scorso, il Sottomarino giallo trova il modo di ribaltare il risultato e portare a casa i tre punti. Sono punti fondamentali, sia perché il Villarreal ne aveva vinta una sola nelle ultime sette di Liga, ma soprattutto perché Valencia, Siviglia e Celta Vigo hanno pareggiato, e l’Eibar ha perso. Pur non sfoderando un ottimo calcio i padroni di casa hanno tirato fuori quel carattere che veniva loro chiesto per rialzarsi da questo momento negativo. Ma gli infortuni di Jaume Costa e Jonathan dos Santos – nessuno dei due ha abbandonato il terreno sui propri piedi – sembrano alquanto gravi.

Per rialzare la testa Marcelino ha puntato proprio su Jaume Costa terzino destro, visti gli infortuni di Mario Gaspar e Rukavina, lasciando il 18enne Adrián Marín a sinistra, mentre a centrocampo ha optato per Jonathan dos Santos basso a destra e Denis Suárez sul fronte opposto, con Soldado e Bakambu in avanguardia. Sul fronte opposto Paco Jémez deve far fronte all’infortunio di Razvan Raţ e alla squalifica di Trashorras, perciò ha dirottato Tito laterale basso e inserito Quini a destra, Jozabed al fianco di Raúl Baena, con il trittico formato da Pablo Hernández, Ebert e Bebé alle spalle di Javi Guerra.

Come al solito il Rayo Vallecano ha tentato di dettare i tempi con una circolazione di palla che prende piede sin dalle retrovie, ma la squadra di Marcelino in casa sa farsi valere e ha lasciato intravedere anche sprazzi di gioco. Denis Suárez è parso in partita riuscendo a superare l’uomo in più di un’occasione, ma l’imprecisione degli attaccanti è risultata essere negativamente determinante nel primo tempo. Alla fine dei conti gli ospiti non hanno creato granché nella metacampo avversaria, ma al primo accenno l’hanno insaccata. Come a Huesca il Villarreal si è fatto beffare da palla inattiva: stavolta è stata una rimessa laterale a inseguire su cui Jonathan e Tomás Pina hanno lasciato lo spazio a Jozabed per sprigionare un bell’esterno finito sotto al sette.

Nella ripresa Marcelino è stato costretto a privarsi di Jaume Costa, infortunatosi alla caviglia sul calare della prima parte. Ha così deciso, oltre all’inserimento di Trigueros, di buttare nella mischia Castillejo arretrando Jonathan dos Santos terzino, per la prima volta in assoluto. E proprio su quel lato il Rayo Vallecano spinge forte e quando lo fa la difesa del Villarreal balla vertiginosamente. Il messicano può offrire copertura a centrocampo, dove non è mai costretto all’uno contro uno, ma in difesa è spesso costretto alle scorribande degli esterni avversari, soffrendo oltremodo. Ma grazie a questo sbilanciamento offensivo il Sottomarino giallo ha trovato più spazi per ripartire in contropiede, grazie a uno dei quali ha trovato il pari sull’asse Castillejo-Soldado-Bakambu.

Nel finale deve arrendersi anche Jonathan dos Santos, anche lui infortunatosi alla caviglia dopo averla impuntata sul terreno, e la sua uscita in barella e mani al volto non ha fatto presagire nulla di rassicurante. Al suo posto Marcelino ha preferito Musacchio al giovane Miguelón, piazzandolo al centro e spostando Bailly a destra. Ma per la legge della compensazione il Sottomarino giallo ha trovato allo scadere anche il gol della vittoria: dai piedi di Trigueros, si innesca Denis Suárez e Bakambu colpisce ancora.

Tabellino:
Villarreal (4-4-2): Areola 6; Jaume Costa 6 (46’ Castillejo 6,5), Bailly 7, Víctor Ruiz 6,5, Adrián Marín 6; Jonathan dos Santos 4,5 (78’ Musacchio ng), Tomás Pina 5 (46’ Trigueros 6,5), Bruno Soriano 6, Denis Suárez 7; Bakambu 7, Soldado 6,5. A disp.: Barbosa, Miguelón; Nahuel Leiva, Samuel García. All. Marcelino.
Rayo Vallecano (4-2-3-1): Yoel; Tito, Diego Llorente, Zé Castro, Quini; Raúl Baena, Jozabed; Pablo Hernández (75’ Miku), Bebé (82’ Manucho), Ebert (20’ Embarba); Javi Guerra. A disp.: Juan Carlós, Amaya, Zhang, Lass Bangoura. All. Paco Jémez.
Gol: 41’ Jozabed, 69’, 86’ Bakambu.
Arbitro: Estrada Fernández. Ha ammonito Raúl Baena, Jonathan dos Santos, Zé Castro, Quini, Miku.

(Foto: sport.es)

About Mihai C. Vidroiu 433 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*