Torna Musacchio dopo otto mesi (e debutta Miguelón)

Musacchio

Stasera alle 21 il Villarreal sarà ospite del Huesca al El Alcoraz nell’andata dei sedicesimi di finale di Copa del Rey. Ma tra i diciotto convocati da Marcelino spiccano delle importanti novità, tra cui il nome di Mateo Musacchio, assente dai manti erbosi di una gara ufficiale dallo scorso 12 aprile, quando si infortunò al Coliseum Alfonso Pérez di Getafe. Da allora sono passati sette mesi e ventuno giorni, a causa di una diagnosi tanto lunga quanto preoccupante: lussazione frattura della caviglia sinistra, con interessamento al malleolo mediale e al terzo distale del perone. Si parlò di uno stop di cinque-sei mesi, soprattutto perché il perone fu sostanzialmente integro e il legamento anche. Ma dopo le ricadute accusate lo scorso anno durante il recupero di un infortunio non ancora smaltito, lo staff medico non ha voluto correre alcun rischio. Il giocatore infatti si allenava regolarmente con la squadra già da inizio ottobre, ovvero da ben oltre un paio di mesi.

Un altro dei nomi nuovi è quello di Miguelón, ovvero Miguel Juan Llambrich, terzino destro classe ’96 che molto probabilmente, proprio come lo stesso Musacchio, dovrebbe partire nell’undici titolare. L’infortunio di Mario Gaspar nel match di Getafe è risultato essere una lesione muscolare di II grado, il che significa che sarà indisponibile per circa quattro settimane, mentre il suo sostituto Antonio Rukavina, ha risentito un sovraccarico muscolare al quadricipite sinistro nella sessione di allenamento di martedì, e perciò potrebbe rimanere a riposo in vista del match di campionato del fine settimana. Anche il Villarreal B però ha qualche problema su quel lato: Felipe Alfonso, il capitano della squadra, si è lesionato il legamento crociato anteriore al debutto stagionale lo scorso agosto, mentre Carlos Julio ha saltato l’ultima gara per squalifica.

Così Miguelón, terzino del Villarreal Juvenil campione di Spagna, dopo esser stato promosso in estate nella squadra C e aver disputato dodici gare su tredici (saltandone una per sanzione), sabato scorso ha debuttato con la squadra B ed è volato a Leicester per disputare la Premier League International Cup con la rappresentativa grogueta. Ma martedì la società lo ha richiamato: assieme a Pablo Íñiguez – per via del sovraccarico muscolare di Víctor Ruizha dovuto prendere il primo aereo disponibile per tornare in Spagna e allenarsi con la prima squadra. Miguel Llambrich, sui terreni di gioco semplicemente Miguelón, perché abituato a competere nelle categorie superiori, potrebbe esordire in un match ufficiale con il Sottomarino giallo.

About Mihai C. Vidroiu 490 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia. Ah, sono anche modesto a volte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*